pena di morte 666 evoluzionisti

my JHWH holy ] senti tu, come gridano i predestinati all'inferno: salafiti farisei massoni GENDER DARWIN: regime Bildenberg Merkel troika Maometto, New AGE: Halloween? ma, le loro vittime non hanno una voce, e non hanno avvocati per difendere i loro diritti, loro hanno soltanto le lacrime per piangere! .. e le loro lacrime? noi abbiamo raccolto! Tu per premiarli, io per vendicarli!
=============================
Mogherini la FEDERICA, è diventata una preda sessuale molto ambita in ARABIA SAUDITA: tanto che, hanno dovuto fare una lotteria in favore dei pellegrini: all'idolo MECCA CABA! Il Ministro degli Esteri dell’Arabia Saudita, Adel Al-Jubeir, ha detto: "l'ho vista prima io!" Ma, un Principe con il beccotto un certo: " mr ABDallah" ha detto: "io posso pagare di più", ma, per la testa del marito di: l’Alto rappresentante per gli Affari esteri dell’Ue: in una macelleria in Siria: catena hamburger's MAOMETTO: di esercito libero siriano, dove sanno tutti che, il dio di Obama è il GUFO Rothschild SPA FMI, li hanno detto per la sua testa: più di 10 euro non possono pagare
===================
mi sono molto spaventato perché, se tu scrivi "Mogherini" in "Bing"? LEI non esce proprio: il nome di: Federica Mogherini è una politica italiana, Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza dal 1º novembre 2014. MA ANCHE SE LEI è UN PRESTANOME DI 20° (VENTESIMO LIVELLO) dei S.P.A. Banche CENTRALI, ROTHSCHILD regime BILDENBERG, tuttavia, il motore di ricerca google le ha fatto giustizia!
=====================
nessuno mi dovrete dire: "tu non ci avevi detto niente!" ] [ Thousands Year Old Mystery Solved by Amazing Discovery in Jerusalem's City of David A monumental discovery was unearthed in the archaeological excavations at the City of David, located just south of Jerusalem's Old City at the much older heart of the ancient Biblical city. The discovery puts to rest one of the largest archaeological riddles concerning Jeruaslem - namely, the location of the Greek Seleucid imperial fortress that Antiochus Epiphanes (215-164 BCE) is known to have built to rule the city and oversee Jewish activities on the Temple Mount. The fortress was eventually destroyed by the Hasmonean Maccabees as they overthrew the Greek occupation. Excavations at the Givati Parking Lot dig site, located in the City of David national park, have been ongoing for a decade. The Elad Foundation manages the national park and funds the digs, which have revealed numerous finds that are on display to the public at the site. But regarding the location of Antiochus's fortress, which is mentioned in the Book of the Maccabees and the writings of Josephus, despite numerous proposals raised in the last 100 years of archaeological research it has remained elusive. However, according to researchers, in recent months decisive evidence locating the fortress has been found in the form of a section of ancient wall that is estimated to be the base of a tower four meters (13 feet) wide and 20 meters (65 feet) long, replete with a glacis artificial slope. The glacis, built adjacent to the wall, is a defensive element made out of layers of dust, stone and pitch, and meant to keep away attackers. This slope reached as far as the Tyropoeon Valley that crossed the ancient city of Jerusalem, and served as an additional defense. Ballista rocks, bronze arrow heads and led slingstones were found at the site with the sign of the trident on them, the symbol of Antiochus Epiphanes's rule, bearing testimony to the battles in which the Hasmoneans triumphed and routed the Greeks. Historical records indicate the fortress was manned by salaried Greek soldiers as well as Jewish Hellenists who betrayed their people, and further detail how the forces in the fortress caused great suffering to the Jewish residents of Jerusalem. However, in 141 BCE after a long siege to starve out the Greeks, Shimon the Hasmonean was able to conquer the fortress and force the Greeks into surrender. According to archaeologists Dr. Doron Ben-Ami, Yana Tchekhanovets and Salome Cohen, who are directing the excavation on behalf of the Israel Antiquities Authority (IAA), the new discovery gives a new understanding of the history. "This sensational discovery allows us for the first time to reconstruct the layout of the settlement in the city, on the eve of the Maccabean uprising in 167 BCE," said the researchers. "The new archaeological finds indicate the establishment of a well-fortified stronghold that was constructed on the high bedrock cliff overlooking the steep slopes of the City of David hill." "This stronghold controlled all means of approach to the Temple atop the Temple Mount, and cut the Temple off from the southern parts of the city. The numerous coins ranging in date from the reign of Antiochus IV (Antiochus Epiphanes) to that of Antiochus VII and the large number of wine jars (amphorae) that were imported from the Aegean region to Jerusalem, which were discovered at the site, provide evidence of the citadel’s chronology, as well as the non-Jewish identity of its inhabitants."Source: Arutz Sheva
======================
nessuno mi dovrete dire: "tu non ci avevi detto niente!" ] [ tanto tuonò, che piovve in ARABIA SAUDITA il Regno della BESTIA sharia ] Bibi’s Message to the World Proves That Israel is not Going Anywhere. Binyamin Netanyahu’s message to the "Masa" (Israel Journey) participants is truly inspiring. That is, it’s inspiring and very true. He has made nothing up. There is something incredible about history that was kept alive by a People that would not give up. The world has changed and the Jewish Nation has progressed into the 21st century. This is a nation that has advanced so much that it has returned to its 3000 year old homeland. The Jews of the world have come back to their land to rebuild, to rejuvinate and to be a moving force of enlightenment, humanity and spirituality for all nations of the world. A dream of centuries is materializing before our very eyes. Published: November 3, 2015
======================
Renzi, corto circuito governativo [ by Redazione ] Matteo Renzi [ è un fanfarone ciarlatano ( come tutti i politici occidentali Merkel Tr0ika) lui è UN PRESTANOME DI 20° (VENTESIMO LIVELLO) dei S.P.A. Banche CENTRALI, ROTHSCHILD regime BILDENBERG usura e schiavitù mondiale, Nuovo Ordine Mondiale Baal Marduk JaBullOn è Dio ] all'assemblea dei parlamentari Pd, dopo aver premesso di voler precisare "un punto" sulla legge di stabilità, ha affermato - "Sulla sanità, il sociale e la cultura, noi investiamo più di prima". La dichiarazione del premier è stata diffusa dall’agenzia Ansa. Dev’esserci un corto circuito, di quelli seri, a livello di governo. Legittimo, caro lettore, che Tu mi chieda conto di tale ultima affermazione, che leggera certamente non è. Doveroso, quindi, dartene contezza. Se sulla sanità, non sembra proprio la riprova delle affermazioni del Premier il recente colorito scambio di considerazioni e dichiarazioni tra Matteo Renzi e Sergio Chiamparino, governatore del Piemonte e Presidente della Conferenza dei Presidenti di Regione, smentita ancor maggiore la ritroviamo nel clima teso, che si respira nelle Onlus che si occupano del sociale, tutte preoccupate più che mai del loro futuro, a causa dei progressivi e continui tagli al loro fabbisogno economico minimo per garantire i servizi. Ma è il mondo della musica (quella seria, parte integrante e sostanziale della cultura del Paese) quello che smentisce categoricamente l’affermazione del premier. Ad agosto scorso una sessantina tra le più importanti associazioni musicali del Paese hanno ricevuto la notizia di essere state letteralmente cancellate dal Mibact (Ministero dei beni e delle attività culturali, e del turismo), o meglio che il contributo annuale loro destinato era stato azzerato, il che di fatto equivale a cancellarle. E’ bene precisare che i meccanismi di contributi concorsuali fanno sì che, quando cancello un mio contributo, a cascata provoco la sostanziale contrazione anche di eventuali contributi europei e degli enti locali. Se è una tragedia senza precedenti, anche se le avvisaglie si avvertivano già da qualche anno, viste la continua e progressiva falcidie di autentici gioielli della cultura musicale, basta citare l’Autunno Musicale a Como, o per rimanere in Puglia la Fondazione Piccinni, quest’anno si è giunti all’apoteosi dei misfatti: la strage degli innocenti ordinata da Erode è forse l’unico paragone possibile con quello perpetrato ultimamente a danno della cultura musicale italiana. E’ stato l’ultimo atto di un direttore generale dello spettacolo dal vivo, Salvo Nastasi, che ha avviato le stragi con Bondi e le ha continuate con i successori, Franceschini compreso, chiamato, quindi, a più alti incarichi, visto che, ottenuta il 6 agosto la promozione (o meglio la chiamata) a vice segretario generale di Palazzo Chigi, veniva poco dopo nominato commissario a Bagnoli. Povera Terra dei fuochi, non bastava la Camorra, ora anche il Governo ci mette del suo. Se è vero che i fondi sono aumentati, ma non arrivano ai legittimi beneficiari, che vengono anzi massacrati, mi sa proprio che il Rottamatore ha alzato il tiro, colpendo ad altezza d’uomo, dopo i politici scomodi (da ultimo Marino), anche tutta la sanità, il sociale e la cultura, mondi non allieneati e non facilmente riducibili al pensiero unico. Mala tempora spirant, amici lettori.
=================
¡Hola, lorenzoJHWH King ISRAEL ] [ Gracias por firmar mi petición, "Papa Francisco: rezo por Ud" dirigida a Papa Francisco. Ayuda a ganar esta petición pidiendo a tus amigos y familiares que la firmen. Es muy fácil compartirla con tus amigos en Facebook: sólo tienes que hacer clic en http://www.citizengo.org/es/signit/30813/view para difundirla. Y lo más importante: abajo tienes un ejemplo del email que les puedes reenviar a tus contactos. Gracias de nuevo. Juntos estamos haciendo posible el cambio. Papa --------- Mensaje para reenviar a tus amigos: ¡Hola! Acabo de firmar la petición "Papa Francisco: rezo por Ud" en CitizenGO dirigida a Papa Francisco. Me parece un tema muy importante, y me gustaría que tú también lo apoyases. Aquí está el enlace: http://www.citizengo.org/es/sy/30813-papa-francisco-rezo-por-ud?tc=ty&tcid=17097865 ¡Muchas gracias! lorenzoJHWH King ISRAEL Este correo ha sido enviado por CitizenGO a lorenzo_scarola@fastwebnet.it.
=====================
fatti di analoga gravità sono stati registrati in diverse circostanze, ad un relatore? gli hanno vandalizzato l'auto! [ bullismo, massimalismo e squadraccie naziste GENDER ] [ Gender: rissa a Bari. Questa è discriminazione. by Roberto Mastrangelo ] Liberi di esprimere le proprie idee: sempre. Liberi di impedire agli altri di esprimere le proprie: mai. La democrazia moderna, in fondo, dovrebbe essere tutta qui. Eppure a volte si trascende e si superano i limiti della decenza. L'altra sera, in una parrocchia di Bari, alcuni attivisti di Zona Franka (e non solo) hanno impedito lo svolgersi di un dibattito sui valori della famiglia e sulle tesi gender che, a diverse tinte e con molte sfumature, risiedono anche nella scelta della Regione Puglia di aderire alla rete nazionale Re.A.Dy. contro ogni discriminazione. Eppure proprio i paladini dell'antidiscriminazione hanno impedito, con la forza, che persone che la pensano diversamente possano esprimere la propria opinione e supportare le proprie tesi. E non è forse anche questa una discriminazione, della più becera delle specie? Andiamo ai fatti: nella Parrocchia Santa Croce di Bari era in corso una conferenza sulla famiglia e sul gender con la presenza di Gianfranco Amato (fondatore dell'associazione Giuristi per la Vita) ed Alfredo Mantovano, magistrato ed ex parlamentare. Spintoni, parolacce, si arriva in breve alle alle mani. Deve intervenire il servizio d'ordine e la polizia, e qualche agente resta lievemente ferito nella colluttazione che ne deriva. "Ci hanno aggrediti, con insulti sessisti rivolti alle ragazze - denunciano i militanti di Zona Franka – due di noi hanno ricevuto un pugno e schiaffi". "Hanno terrorizzato i bambini – rispondono alcuni partecipanti all'incontro – il loro intento, in ogni città, è spaventarci: ma noi non ci fermiamo, ci siamo finalmente svegliati e abbiamo capito quale disegno c'è dietro, contro la famiglia". Sull'argomento è intervenuto, con una nota, il capogruppo di Forza Italia alla Regione Puglia Andrea Caroppo. " Irruzione, urla, insulti, spintoni da parte di militanti delle associazioni lgbt sono costati non solo il terrore dei presenti - soprattutto dei bambini - ma anche il ferimento di un agente di polizia. Agli organizzatori, ai relatori e a tutti i presenti va la mia solidarietà". "Ma di ancor più inaudita gravità è il silenzio complice di tutti coloro che, solo due giorni, fa - sostenendo l’adesione della Regione alla rete lgbt Re.a.dy che punta alla diffusione del gender nelle scuole - professavano "il verbo" del rispetto e della tolleranza: dove sono oggi Michele Emiliano e tutti gli altri miei colleghi paladini della lotta alle discriminazioni? Non sono forse anche quelle di ieri sera violenze e discriminazioni? Di queste la Regione non si occupa? Presidente Emiliano, per combattere questa intolleranza e queste violenze non intende aderire ad alcuna rete?", "Gli educati signori che - conclude Caroppo - si sono resi protagonisti delle violenze sono esattamente quelli che Emiliano, la sua giunta e molti miei colleghi vorrebbero andassero nelle scuole a insegnare ai nostri figli quello che definiscono rispetto e tolleranza ma altro non è se non un'ideologia violenta; ed il fatto che non avvertano nemmeno il bisogno di censurarne le violenze ne è ulteriore conferma". Intervento anche dell'assessore al Welfare del Comune di Bari, Francesca Bottalico. "I fatti accaduti sono molto gravi perché denotano l’incapacità di portare avanti un confronto democratico e non violento su temi delicati e sensibili come l’orientamento sessuale, le unioni civili, la parità di genere, l’educazione all’affettività. Esprimere un’opinione differente rispetto a un concetto, a una teoria, a un pensiero, non giustifica in alcun modo episodi di violenza e intolleranza. È necessario, invece, continuare a rappresentare la dignità di tutti e di tutte e lavorare affinché l’omofobia possa essere espulsa dai luoghi dove si formano i nostri ragazzi partendo proprio dalle scuole, dai centri educativi, dai luoghi di aggregazione. Riflettere sulla parità dei diritti e sulla libera scelta aiuta a sconfiggere paure e pregiudizi e a prevenire manifestazioni di violenza contro le donne, le persone omosessuali e ciò che si considera diverso". Giusto assessore. Ma chi dovrebbe insegnare ai nostri figli la tolleranza e l'educazione? Forse bisognerebbe capire, una buona volta, che rispetto e tolleranza sono innanzitutto uno stato dell'anima e dell'educazione personale di ognuno di noi. Che con le tendenze sessuali e religiose non hanno proprio nulla a che fare. Ma questo bisognerebbe farlo capire a troppe persone, nella nostra regione. Vero Presidente?
====================
siamo tutti in pericolo di morte spirituale a causa della ideologia del gender ] [ Re.A.Dy, le critiche dell’Azione Cattolica pugliese Il mondo delle famiglie e l'associazionismo cattolico commenta il voto del Consiglio Regionale della Puglia sull'adesione alla rete nazionale Re.A.Dy Da Vincenzo Pinotti riceviamo e pubblichiamo una dura presa di posizione dell’Azione Cattolica contro l’adesione della Regione Puglia alla rete nazionale Re.A.Dy. La forzatura e l’ostinazione dimostrata dalla giunta Emiliano nel voler a tutti i costi inserire la Puglia nella rete di diffusione e promozione del gender per omaggiare quel mondo lgbt che vuole rieducarci tutti a partire dai nostri bambini, indubbiamente segnerà il passo nei rapporti tra il governo regionale e il mondo delle famiglie pugliesi. Come insegna Papa Francesco con costanza pressoché quotidiana, per distruggere la famiglia non vi è nulla di peggio del gender che egli ha definito "uno sbaglio della mente umana" che si sta imponendo con una "colonizzazione ideologica paragonabile a quelle dei totalitarismi del XX secolo". Spiace che il Presidente Emiliano e i suoi assessori, cattolici compresi, abbiano dunque indirettamente dato anche al Papa del visionario sostenendo che il gender non esiste (proprio mentre affermavano che i bambini pugliesi vanno educati a negare il maschile e il femminile giacché ognuno sceglie tra infinite possibilità il suo "genere"). Nessuno in Consiglio Regionale si illuda di poter riparare questo attacco sferrato alle famiglie pugliesi con mere affermazioni di principio o con contentini: il male fatto dalla Giunta con Re.a.dy non può essere riparato. Vincenzo Pitotti Reggente Regione Meridionale Orientale Alleanza Cattolica [ altro articolo inquietante ]
http://www.pugliain.net/gender-rissa-a-bari-questa-e-discriminazione/
lo Stato traditore MASSONE regime JaBullOn Bildenberg non vuole stampare Moneta Nazionale in regime di sovranità monetaria: per pagare i suoi debiti! ] [ Opere pubbliche: le Amministrazioni continuano a non pagare. by Redazione ] Quant'è difficile farsi pagare dalle pubbliche amministrazioni? E quanto i ritardi (ed i mancati pagamenti) influenzano sulla stabilità delle piccole e piccolissime imprese italiane? E' un dato di fatto, confermato anche la settimana scorsa dalla Banca d'Italia, che ci sono moltissime imprese creditrici nei confronti delle P.A. che vanno in grave difficoltà di liquidità, ed a volte sono costrette a chiudere ed a portare i libri in tribunale, costrette all'affanno proprio dai cronici (ed inaccettabili) ritardi degli enti pubblici nell'onorare i propri debiti. "Il 27 ottobre 2015 Banca d’Italia ha diffuso un documento (Occasional Paper) sulla questione dei ritardi di pagamento delle Amministrazioni Pubbliche italiane. Lo studio conferma quanto evidenziato dall’Ance in numerose occasioni nell’ambito dei rapporti semestrali sulla situazione dei ritardi di pagamenti in Italia e nei lavori pubblici, nonché nel ruolo di Rapporteur alla Commissione Europea. Le difficoltà nei pagamenti in Italia e nel settore dei lavori pubblici rimangono un problema irrisolto, nonostante le numerose misure adottate dai Governi nel corso degli ultimi 2 anni". Lo afferma il presidente di ANCE Lecce, Giampiero Rizzo, che continua "il documento diffuso dalla Banca d’Italia stima in nove miliardi i crediti vantati dalle imprese del settore delle costruzioni (in Puglia sono presuntivamente circa 650 milioni di euro, di cui 70/80 milioni relativi alla provincia di Lecce) ed indica, causa la continua elusione della tassatività dei termini di pagamento, un ritardo medio in Italia degli stessi in 110 giorni. Secondo l’Ance invece le imprese di costruzioni sono state pagate mediamente dopo 177 giorni nel primo semestre 2015 e di questo problema soffrono, soprattutto, le nostre piccole e medie imprese edili". "Sconcerta - conclude il presidente Rizzo - che a tre anni dal recepimento della Direttiva Europea sui pagamenti nelle transazioni commerciali vi siano ancora le difficoltà a suo tempo segnalate dall’ANCE ed oggi fatte proprie dalla Banca d’Italia. Bisogna ipotizzare nell’immediato un provvedimento legislativo che preveda l’intervento sostitutivo da parte dello Stato nei casi d’inerzia da parte degli Enti debitori. Al contempo rivolgo cortese invito alle amministrazioni locali che hanno debiti maturati prima del 31 dicembre 2014 e hanno bisogno di liquidità, a presentare richiesta alla Cassa Depositi e Prestiti entro il 10 novembre per ottenere le risorse necessarie al pagamento dei crediti delle imprese".
http://www.pugliain.net/amministrazioni-opere-pubbliche-pagamenti/lo
lo Stato traditore MASSONE regime JaBullOn Bildenberg non vuole stampare Moneta Nazionale in regime di sovranità monetaria: per pagare i suoi debiti! ]
===================
my dear, [ abbi per certo che quando io passerò dai miei canali io mi impegnerò a cancellare i tuoi video: Pace a te fratello! ]  era molto proccupato il mio spirito per te, questa notte: non so perché, dopo tanti anni, tu hai voluto punire proprio oggi, il mio canale, non so chi ti ha fatto del male, per avere modificato i tuoi santi propositi: verso il genere umano, anche perché, tu puoi guadagnare sulla pubblicità di tutti i tuoi video: senza fare del male a nessuno! Tuttavia quì in youtube io ho 80 canali: e potrei avere caricato, in molti di loro, i tuoi video: io sono lorenzoJHWH, e Unius REI e, ecc.. Qui in youtube ci sono troppi sacerdoti di satana che si sono fatti male per causa mia, ed alcuni si sono andati a lamentare con Satana personalmente! Ecco perché, io ho ritenuto di doverti avvisare circa un potenziale pericolo per te: infatti in YOUTUBE da 8 anni circa, io sono il progetto politico per dare un RE ad ISRAELE, e io non vorrei che qualcuno dei miei angeli che sono a protezione dei miei canali? lui ti facesse del male! Autore del reclamo: QuestarEntertainment Email dell'autore del reclamo: breynolds@questarentertainment.com Opera presumibilmente violata Web "Exodus Revealed" [ abbi per certo che, quando io passerò dai miei canali, io mi impegnerò a cancellare i tuoi video: Pace a te fratello! ] Copyright takedown notice] Some of your videos have been taken down from YouTube  QUESTAR, Inc. HEADQUARTERS OFFICE:
307 N. Michigan Avenue, Suite 500, Chicago, Illinois ] Thanks! Your email was successfully sent. http://questarvideo.com/contact/ Your message has been delivered to the following recipients: breynolds@questarentertainment.com
Subject: R: [Copyright takedown notice] Some of your videos have been taken down from YouTube
====================
Collaborating in a new start-up, Israeli Arab and Jewish security experts, using the latest technology, together have created the Smart Home app, enabling residents to monitor their homes from afar. The “smart home” is the latest in technology, and it was invented by a team of Israeli Arabs and security experts from Haifa. Through the MindoLife home platform, created by the Haifa start-up, one can run electrical appliances at minimal expense via a phone, thereby controlling electricity consumption from afar – even from outside the country. By accessing information on local weather conditions, a “smart home” can automatically adjust for changes and save up to 30% of electricity costs. One could also, for example, activate the water heater or air conditioner on the way home, so that the home is already comfortable upon arrival. The process involves integrating the home with existing ‘smart’ devices, such as TVs, iRobots and coffee machines by suing a simple application installed on a smartphone, which is completed secured and protected. The system is more efficient and less expensive than other solutions available on the market, making it accessible to broad sectors of society. The Start-Up Team. Rami Younes, one of the four co-founders of MindoLife, is a software engineer and graduate of the Technion. He is responsible for business management and hardware design. Rami Khawaly, with degrees in software engineering and industrial management, is responsible for R&D management and public relations. These two original partners were joined by Yoav Rosenthal who, as a graduate of the IDF elite intelligence unit and with years of experience in the field of cyber security, is responsible for the MindoLife security platform and strategy. Noam Levi, formerly an engineer for Rafael Advanced Defense Systems Ltd. who worked on developing security products such as the Iron Dome anti-missile system, is an expert in embedded systems. Company Represents Israeli Diversity The team takes pride in its pluralistic make-up. “We are proud of our staff and we are proud that the team comprises all communities – Christians, Jews and Muslims,” the company stated in a press release issued by the Ministry of Foreign Affairs. In fact, one of the device’s practical applications is particularly suited to the religious Jewish population, which does not light a fire or turn on electricity on the Sabbath. The MindoLife system can prevent any such transgression by separating and neutralizing the plugs and switches, even if pressed by mistake. The start-up company received financing in the amount of two-million shekels (half a million dollars) from the Office of the Chief Scientist in Israel. MindoLife is currently in the development stage and is planning to recruit more staff and move into a large, new office. It will also soon be launching a new Internet of Things (IOT) product for emerging companies that will provide advanced connectivity of devices, systems and services, covering a wide variety of protocols, domains and applications. The MindoLife IOT platform handles network and security issues, enabling organizations to develop highly secured and reliable systems without fear of cyber attack. By: United with Israel Staff (With files from the Ministry of Foreign Affairs)
================
Jerusalem Police Arrest Palestinian Preacher for Incitement to Kill Jews ] [ Jerusalem District Police arrested a notorious Palestinian Islamic preacher of hate at his residence in the Old City of Jerusalem. Sheikh Khaled al-Mughrabi, an infamous hatemonger, was arrested Wednesday morning at his home in the Old City of Jerusalem on charges of incitement. A preacher at the Al-Aksa Mosque on the Temple Mount, he is known for Nazi-like, anti-Semitic sermons, many of which have been recorded by Palestinian Media Watch (PMW). For example, "The Children of Israel will all be exterminated, the Anti-Christ will be killed and the Muslims will live in comfort for a long time," he stated. His allegations include blood libels, such as that Jews drink blood like vampires in order to attain eternal life. Aftermath of Rosh Hashana anti-Israel violence at al-Aksa Mosque on Temple Mount. His messages reach well beyond the mosque audience, as they are shared on social media. Palestinian and Muslim preachers use the Al-Aksa pulpit regularly to promote anti-Semitism and hatred of America and to incite terror. The practice is common in the Palestinian Authority, PMW stresses. In June, for instance, the watchdog published a clip from a PA TV children’s program that presented Jews as "barbaric monkeys…the most evil among creations." By: Terri Nir, United with Israel
=================
Israel Reportedly Seeking to Acquire Stealth Version of F-15 Jet. Within the framework of talks over a “compensation package” of military aid the U.S. is set to offer Israel in the wake of the Iran nuclear deal, Israel has reportedly asked to receive the stealth version of the F-15 fighter plane, the F-15SE Silent Eagle. this request by Israel was reported by a number of media outlets, including Flightglobal.com. Israeli officials declined to confirm the reports. The F-15SE was meant to be Boeing’s answer to Lockheed Martin’s F-35 stealth fighter plane, but Boeing has not yet found a buyer for it. Israel has already ordered 33 F-35s and is set to receive its first two by the end of 2016. The backbone of the current Israeli Air Force fleet consists of non-stealth F-15s and F-16s.By: Israel Hayom/Exclusive to JNS.org
===============
Israeli Police Officer Critically Wounded in Palestinian Car-Ramming Attack Another deadly attack occurred near the city of Hebron, when a Palestinian terrorist rammed his car into a young police officer, critically wounding him. A 20-year-old Border Police officer was critically wounded Wednesday afternoon when a Palestinian terrorist rammed into him with his car on Route 60, north of Hebron.The victim was rushed to Hadassah Ein Kerem hospital in Jerusalem, where he is fighting for his life, Magen David Adom rescue workers said.A second officer was hit as well, but reportedly suffered no injuries. Security forces eliminated the terrorist at the scene.Although terror attacks have been occurring frequently across the country, the Hebron region has been a focal point, as the city is a hotbed for terrorists. Stabbing and vehicular attacks have become the most common weapons in the current wave of terror.Three Border Police were wounded Sunday afternoon in a Palestinian car terror attack when a speeding vehicle drove into them at the Beit Anoun Junction, also near Hebron.By: Terri Nir, United with Israel
==================
US House Resolution Unanimously Condemns Palestinian Incitement. The US House of Representatives passed a resolution unanimously condemning the Palestinian leadership’s incitement to violence. The US House of Representatives unanimously passed a bipartisan resolution condemning anti-Israel incitement in the Palestinian Authority (PA) on Monday, JTA reports. Rep. Ileana Ros-Lehtinen (R-Fla.), chairwoman of the House Middle East and North Africa Subcommittee, and Rep. Ted Deutch (D-Fla.), ranking member of the subcommittee, sponsored the resolution.“The House has sent a clear message to the Palestinian leadership that its anti-Israel incitement causing so much of the recent tension, violence, and terror will no longer be tolerated,” Ros-Lehtinen stated.“There should be no doubt that the Palestinian Authority sets the tone with its incitement, resulting in the recent wave of attacks that we’re seeing against innocent Israeli civilians.”US House of Representatives (house.gov)The intensive terror in Israel over the past couple of months “is a direct result of incitement by Palestinian leaders accusing Israel of changing the status quo on the Temple Mount,” Deutch said. “These false accusations send a dangerous message that violence and acts of terrorism are acceptable and even justified. It is well past time for President Abbas to stand up and condemn all acts of violence, rather than encouraging violence by glorifying terrorists and teaching children to view Israelis as animals.” Palestinian incitement, with the help of Abbas, did not begin only recently, although it has become increasingly fierce. The intense anti-Semitism and anti-Israel indoctrination in Palestinian schools and cultural events, including the glorifying of terrorists, has been ongoing for years, as documented by Palestinian Media Watch, among other sources. Exactly a year ago, in October 2014, for instance, visitors to the Temple Mount were greeted with graffiti that included swastikas alongside the Star of David, the ancient Jewish symbol. This act of anti-Semitism following incitement two days earlier by Abbas, who called on Palestinians living in east Jerusalem to maintain a large presence on the Mount in order to resist the “fierce onslaught” of Jewish visitors.“It is not enough to say the settlers came, but they must be barred from entering the compound by any means. This is our Aqsa… and they have no right to enter it and desecrate it,” Abbas stated in a Fatah party address on Friday, referring to Jewish visitors as “settlers” and “herds of cattle.”Palestinian incitement (This past September, ahead of the new wave of terror, Abbas praised the Arab violence against Jews on the Temple Mount, saying, “Every drop of blood that has been spilled in Jerusalem is holy blood as long as it was for Allah…Al-Aqsa is ours, and they have no right to defile it with their filthy feet.” Most recently, Abbas ordered full military honors at the terrorists’ funerals and financial grants to their families.
=====================
Germany Says it Strongly Opposes Boycott of Israeli Products. According to German ambassador to Israel Clemens Von Goetze, the EU’s initiative to mark products originating in Judea and Samaria is merely a technical step. Most Israelis are not convinced. By: JNi.Media German ambassador to Israel Clemens Von Goetze, his country’s former Foreign Ministry’s political director, told Israel Radio on Wednesday that Germany strongly opposes any kind of boycott of Israeli products. According to Von Goetze, the EU’s initiative to mark products originating in Judea and Samaria is merely a technical step. Israel is anticipating a decision by the EU in the next few days on guidelines for member states to begin labeling goods from Jewish businesses in Judea and Samaria to differentiate them from products made inside Israel’s 1949 armistice border. Deputy Foreign Minister Tzipi Hotovely said Tuesday at a press conference at the Barkan industrial Park in Judea and Samaria that the move to mark products from Jewish communities is part of a clear process of delegitimizing the State of Israel. "Whoever is trying to boycott certain regions of Israel is basically boycotting the state itself and creating delegitimization of the state," she said. "When you boycott Judea and Samaria," she added, "you eventually boycott Tel Aviv." Meanwhile, Knesset Member Tzipi Livni (Zionist Camp) criticized the government’s conduct regarding the European Union’s initiative to mark products manufactured beyond the 1949 armistice line, telling Israel Radio that she opposes the European initiative, but the government does not know how to deal with this challenge. According to the Financial Times, many UK supermarkets introduced labeling in 2009, and already mark products from farms in the region "West Bank (Israeli settlement)" and "West Bank (Palestinian product)" respectively. Denmark and Belgium follow similar guidelines. Also according to the Financial Times, Israeli farmers in the Jordan Valley have shifted their sales to Russia, the US and Canada, and don’t bother being treated as second class vendors in Europe. Russia, which gets more of its food from outside the EU since the start of sanctions over the Ukraine conflict, has been a particularly welcome buyer in Judea and Samaria.
=====================
Israel Arrests Gaza Man for Diverting Building Materials to Hamas for Terrorism Purposes ] Israeli security forces arrested a Gaza businessman for supplying Hamas with building materials meant for the civilian rehabilitation of Gaza. In a joint operation, the Israel Police and the Shin Bet (Israel Security Agency) arrested Tamer Ahmed Muhammad Barim, 36, a resident of Bani Suheila in the Gaza Strip, on August 31 at the Erez Crossing. Barim subsequently admitted that in the context of his profession as a merchant, he transferred hundreds of tons of building materials, which had been earmarked for the rehabilitation and development of the Gaza Strip, directly to the Hamas terrorist organization. The transfer of the building materials to Hamas was carried out by circumventing the UN monitoring system that was designed to verify that the materials, which were financed by donor countries and other agencies, were transferred for the rehabilitation of the civilian infrastructures in the Gaza Strip. The foregoing is additional evidence of Hamas’s cynical exploitation of donated funds and materials that were designed for the rehabilitation and development of civilian infrastructures in the Gaza Strip, for terrorism. The security establishment views the event with utmost gravity and intends to continue its efforts to foil attempts to smuggle building materials for terrorist purposes and to deal with all those involved to the fullest extent of the law. Barim was indicted in the Be’er Sheva District Court on October 1 on three counts of perpetrating crimes against the security of the state, including aiding and abetting a terrorist organization and purchasing items for use in terrorism. By: United with Israel Staff. With files from GPO
======================
my JHWH ] come ogni sacerdote di satana [ ANCHE SALMAN SAUDITA SALAFITA HA CAPITO CHE IO FACCIO: "PIAZZA PULITA!" ] che poi è tutto il genocidio che lui ha deciso di fare a noi!
=====================
Why is the EU Stigmatizing Israel? Seeing European shops label Jewish products awakens painful memories. By: David Walzer, Politico. Many Israelis — both on the right and left of the political spectrum — look in utter astonishment at EU plans to compel European importers and retailers to brand Israeli products from the settlements with newly minted, Israel-specific consumer labeling. And it seems these labels would apply only to Israel, not to other countries or territories embroiled in territorial disputes. It is a step that threatens to reshape our relations, and I fear not for the better. Europe is Israel’s main partner in trade and business. We are an ally for Europe in the Middle East, a region that now poses some very hard questions for Europe. Most importantly, we share the same humanist aspirations for our countries. This makes us part of the same family, and I hope this allows me to speak openly and honestly. Building on this kinship, recent months have seen a flourishing of diplomatic meetings between Israel and the EU. Before the summer, Prime Minister Benjamin Netanyahu met High Representative Federica Mogherini in Jerusalem and once again in New York. Last month, the prime minister also hosted European Council President Donald Tusk in Jerusalem. I was there to witness it and the mood was professional and forward looking.http://unitedwithisrael.org/wp-content/uploads/2015/11/label-israel.jpg Ad by Friends of Al-Aqsa calling for boycott of products from "Israel, West Bank (Settlements) & Jordan Valley." (FirstOneThrough) The prime minister was unequivocal about the direction of our country. Israel remains committed to a two-state solution. Two states for two peoples, this continues to be our end objective. He has since repeatedly expressed his desire to find concrete ways forward, in direct talks with the Palestinian leadership, which he said could take place in Brussels, Jerusalem or Ramallah itself. In turn, EU leaders made clear their strong willingness to help advance the Middle East peace process. This is important. We welcome Europe’s aspiration and help to achieve this objective. To make progress, however, the closest form of cooperation is necessary, and this needs to be based on trust, openness and impartiality. The labeling of Israeli products will not contribute to this end. We are being told the economic impact of such labeling should be small. And the step is supposedly not meant as a boycott. But seeing European shops label Jewish products brings back some very painful memories for many Israelis. And it stings that we are being singled out for special treatment. While we fully respect that the EU needs to apply its own acquis, this makes it very hard to escape the conclusion that this is a political step, with the distinctly political message that Israel is to be blamed and punished for the stagnation of the peace process. In Israel it is hard to explain how this could conceivably help kick-start peace talks. Nor does it appear to be a timely message. The Middle East is ablaze, with wars raging in Syria, Iraq, Libya and Yemen. These wars have become magnets for Daesh and Hezbollah Islamists, engaged in the random slaughter of civilians. We are facing an unprecedented refugee crisis. And in these times the EU sees fit, under the guise of consumer protection law, to slap quasi-sanctions on Israel, the only state in the region whose constitution embraces and defends Europe’s own values?http://unitedwithisrael.org/wp-content/uploads/2015/08/Boycott-logo.png2_.jpg (CIJA)For Israel the key to a two-states-for-two-peoples solution lies in obtaining ironclad guarantees for its security. What we hope to receive from our partners abroad is some help in finding these. Security is and will always remain our Gold Standard. The problem we now face is that in a region awash with blood and rife with sectarianism, this is more difficult to achieve. Already, ISIL-affiliated terror cells are operating from within the Gaza Strip. There are other challenges the EU could help tackle. The Palestinian leadership remains hesitant, divided and unwilling to come to the table. Netanyahu has now repeatedly offered to hold direct talks with President Abbas on a two-states-for-two-peoples solution, without setting preconditions. He did so as recently as the U.N. General Assembly in New York. But what has happened? Instead of engaging with us directly, what we are getting from President Abbas are bold flag-waving statements and other unilateral shenanigans. What is needed is for the EU to help persuade Palestinian President Mahmoud Abbas to agree to direct talks. Without such talks there can be no progress at all, not even a beginning. What is needed is for the EU to use its clout to help end the spate of attacks against Israeli citizens of the last few weeks, amongst others by getting Palestinian leaders to tone down their divisive rhetoric. What is needed is for the EU to do more to help disarm Gaza, whilst aiding the Palestinian Authority in regaining control over the Strip. While labeling legislation is a red herring, a painful distraction, the latter steps would enhance the prospects of success in tangible and practical ways. There is no doubt Europe is capable of making a significant contribution to the Middle East peace process. But we need to grasp the nettle, not start another smoke and mirrors game. Moving the stalled peace process forward will be difficult enough as it is. David Walzer is Israel’s Ambassador to the EU and NATO. This article originally appeared on www.politico.com.
=======================
gli israeliani sono troppo prolissi per me! MA, LA Verità è CHE IL LORO SATANA SPA FMI BANCHE CENTRALI TRUFFA ROTHSCHILD MERKEL TROIKA BILDENBERG: VUOLE STERMINARE ED UCCIDERE TUTTI GLI ISRAELIANI! ED ATTRAVERSO ISLAM DEVASTARE IL MONDO INTERO! PIANSE GIOVANNI PAOLO II, CON QUEI MASSONI A DIRE: "SCRIVETE NELLA COSTITUZIONE CHE LE RADICI EUROPEE SONO RADICI EBRAICO CRISTIANE!" MA LORO HANNO DETTO: "FOTTITI! CHI TI CONOSCE? NOI SIAMO IL MITO MARDUK, NOI SIAMO I GENDER DARWIN DI SATANA GUFO ROTHSCHILD TALMUD APOSTASIA!" ] [ Perché il stigmatizzante Israele UE? Vedendo negozi europei etichettare prodotti ebraici risveglia ricordi dolorosi. Da: David Walzer, Politico. Molti israeliani - sia a destra e a sinistra dello spettro politico - guardare in stupore a UE prevede di obbligare gli importatori ei dettaglianti europei di marca prodotti israeliani provenienti dagli insediamenti di nuovo conio, Israele-specifica etichettatura dei consumatori. E sembra queste etichette si applicano solo a Israele, non ad altri paesi o territori coinvolto in dispute territoriali. Si tratta di un passo che rischia di rimodellare le nostre relazioni, e io temere per il meglio. L'Europa è il principale partner di Israele nel commercio e degli affari. Siamo un alleato per l'Europa in Medio Oriente, una regione che ora pone alcune domande molto difficili per l'Europa. Ancora più importante, condividiamo le stesse aspirazioni umaniste per i nostri paesi. Questo ci è parte della stessa famiglia cultura ideali valori, e spero che questo mi permette di parlare apertamente e onestamente. Basandosi su questa parentela, questi ultimi mesi hanno visto un fiorire di incontri diplomatici tra Israele e l'Unione europea. Prima dell'estate, il primo ministro Benjamin Netanyahu ha incontrato alto rappresentante Federica Mogherini a Gerusalemme e ancora una volta a New York. Il mese scorso, il primo ministro ha ospitato anche il presidente del Consiglio europeo di Donald Tusk a Gerusalemme. Ero lì a testimoniare e lo stato d'animo era looking. professionale e in avanti: Annuncio da Amici di Al-Aqsa chiedono il boicottaggio di prodotti provenienti da Israele ", Cisgiordania (insediamenti) e della Valle del Giordano." (FirstOneThrough) Il primo ministro era inequivocabile sulla direzione del nostro Paese. Israele continua ad impegnarsi per una soluzione a due stati. Due stati per due popoli, questo continua ad essere il nostro obiettivo finale. Da allora ha più volte espresso il suo desiderio di trovare modi concreti in avanti, in colloqui diretti con la leadership palestinese, che ha detto potrebbe avere luogo a Bruxelles, Gerusalemme o Ramallah sé. A loro volta, i leader dell'UE hanno chiarito la loro forte volontà di far progredire il processo di pace in Medio Oriente. Questo è importante. Accogliamo con favore l'aspirazione dell'Europa e contribuiamo a raggiungere questo obiettivo. Per progredire, tuttavia, è necessaria la forma più vicina di cooperazione, e questo deve essere basato sulla fiducia, trasparenza e imparzialità. L'etichettatura dei prodotti israeliani, non contribuirà a questo fine. Ci viene detto che l'impatto economico di tale etichettatura dovrebbe essere piccolo. E il passo è presumibilmente non inteso come un boicottaggio. Ma vedendo negozi europei etichettare prodotti ebraici riporta alcuni ricordi molto dolorosi per molti israeliani. E punge che ci viene scelto per un trattamento speciale. Mentre noi completamente rispettiamo che l'UE deve applicare la propria acquis, questo lo rende molto difficile sfuggire alla conclusione che si tratta di un passo politico, con il messaggio spiccatamente politico che Israele è da biasimare e punito per la stagnazione del processo di pace. In Israele è difficile spiegare come questo, concettualmente, potrebbe contribuire a colloqui di pace del calcio d'inizio. Né sembra essere un messaggio attuale. Il Medio Oriente è in fiamme, con le guerre infuriano in Siria, Iraq, Libia e Yemen. Queste guerre sono diventate magneti per Daesh e Hezbollah islamici, impegnati nel massacro di civili a caso. Siamo di fronte ad una crisi senza precedenti di rifugiati. E in questi tempi l'Unione europea ritiene opportuno, con il pretesto del diritto del consumo, di schiaffeggiare quasi-sanzioni contro Israele, l'unico stato della regione la cui costituzione abbraccia e difende i valori propri dell'Europa (Cija) Per Israele la chiave per una due-stati-per-due-popoli soluzione sta nell'ottenere garanzie ferree per la sua sicurezza. Quello che speriamo di ricevere dai nostri partner all'estero è un certo aiuto nella ricerca di questi. La sicurezza è e resterà sempre il nostro Gold Standard. Il problema che dobbiamo affrontare è che in una regione piena di sangue e pieno di il settarismo, questo è più difficile da raggiungere. Già, cellule terroristiche ISIL affiliate operano dall'interno della Striscia di Gaza. Ci sono altre sfide che l'UE potrebbe contribuire a far fronte. La leadership palestinese rimane esitante, diviso e non vuole sedersi al tavolo. Netanyahu ha ora offerto più volte di tenere colloqui diretti con il presidente Abbas su un due-stati-per-due-popoli soluzione, senza fissare condizioni preliminari. Lo ha fatto di recente, l'Assemblea generale dell'ONU a New York. Ma quanto è successo? Invece di impegnarsi con noi direttamente, ciò che stiamo ottenendo da parte del presidente Abbas sono dichiarazioni sbandieratori audaci e altri imbrogli unilaterali. Ciò che serve è per l'Unione europea per aiutare convincere il presidente palestinese Mahmoud Abbas di accettare colloqui diretti. Senza tali colloqui non vi può essere alcun progresso, nemmeno un inizio. Ciò che è necessario è che l'UE utilizzare la sua influenza per contribuire a porre fine alla serie di attacchi contro cittadini israeliani delle ultime settimane, tra gli altri ottenendo i leader palestinesi per attenuare la loro retorica di divisione. Ciò che serve è per l'Unione europea a fare di più per aiutare disarmare Gaza, mentre aiutando l'Autorità palestinese a riprendere il controllo della Striscia. Mentre la legislazione sull'etichettatura è un diversivo, una distrazione dolorosa, gli ultimi passaggi aumenterebbe le prospettive di successo in modo tangibile e pratico. Non vi è alcun dubbio l'Europa è in grado di dare un contributo significativo al processo di pace in Medio Oriente. Ma abbiamo bisogno di cogliere l'ortica, non iniziare un altro gioco di fumo e specchi. Spostare la pace in avanti in fase di stallo processo sarà già abbastanza difficile così com'è. David Walzer è l'Ambasciatore di Israele presso la UE e la NATO. Questo articolo è originariamente apparso su www.politico.com.
==================
Arab-Israeli Knesset Members Incite Violence Over Temple Mount. Israel: Arab MKs incite violence over Al Aqsa Mosque Pubblicato il 30 ott 2015. Middle East correspondent Igal Hecht reports for TheRebel.media: Palestinian claims that Israel wants to change the status of the Temple Mount have intensified attacks on Jews in Israel. Also known as the Al Aqsa Mosque, the Temple Mount is sacred to both Muslims and Jews. President Netanyahu says there are no change to alter the status quo, but who is? TheRebel.media crew interviewed leaders of the Joint List (Arab) Party, who Israel accuses of inciting the current violence by focusing on the status of the Al Aqsa Mosque. They insist that it should be accessible to Muslims only. Camera: Lior Cohen Subtitles: Jonathan Dahoah Halevi PLEASE DONATE TO SUPPORT TheRebel.media's first hand coverage of Israel and the Middle East! http://www.therebel.media/israel_projects_crowdfunding
Our Middle East correspondent Igal Hecht's fact-based, pro-Israel reports will never air on CTV or CBC-- But you can SIGN UP to get them FREE: http://www.therebel.media/IsraelNews ] [ https://youtu.be/KNM9RMRdJOs
Palestinian incitement continues to make use of lies that Israel wants to change the status quo on the Temple Mount. Palestinian terrorists are acting on lies that they are being fed. Prime Minister Netanyahu has said repeatedly that Israel is NOT trying to change the status quo of the Temple Mount. Israeli Arab MK’s have been notorious in inciting violence, especially MK Haneen Zoabi, as is shown here. What’s really happening is the Palestinian leadership is using the Temple Mount as an excuse to murder Jews. So now it’s time for real action.
==============
https://youtu.be/KNM9RMRdJOs ] tutti dovranno tacere [ Israel: Arab MKs incite violence over Al Aqsa Mosque, quando ISRAELE riconoscerà Il Suo Re Unius REI, poi, sentiranno anche la mia voce: e loro taceranno tutti! Perché la sapienza e la giustizia di Unius REI non può essere affrontata! quando ISRAELE riconoscerà il suo Re Unius REI? taceranno in tutto il mondo! perché, la giustizia di Unius REI non può essere affrontata!
==============
la LEGA ARABA ONU AMNESTY SPA Rothschild il Gufo: allah akbar morte a tutti gli infedeli: agenda Talmud, JaBullOn massone fariseo S.p.A. Banche centrali... ha deciso di dichiarare guerra al genere umano, con la sua sharia il nazismo degli assassini seriali manici religiosi, ed ovviamente, questo porta ad una ribellione islamica, contro, il santo proposito di Dio: la fratellanza universale! IN QUESTA SITUAZIONE, noi DOVREMO COMBATTERE PER POTER SOPRAVVIVERE: E MISURE ESTREME SARANNO POSTE IN ESSERE per contrastare l'estremismo islamico: ed il progetto dei sacerdoti di satana GENDER OBAMA DARWIN la scimmia! ] Ma, la volontà di JHWH holy, circa, quello che deve, e che, non deve essere fatto, si manifesta soltanto, nella politica del Regno delle 12 Tribù di Israele, tutto il resto è un parlare inutile! [ Rabbi Yehuda Glick, a man who was blessed with a miraculous recovery after an Arab terrorist tried to assassinate him over his activities, explains why it is important to make Jews "part of the scenery" on the Temple Mount.As much as this video shows the incredible miracle of Yehuda Glick’s survival, it shows his overwhelming passion for the Temple Mount.What the world doesn’t understand is the deep-rooted Jewish connection to the Temple Mount, the holiest site in Judaism.Glick’s mission is to bring about a renewed Jewish presence to this site, opposing the controversy and an Arab world that is offended by the presence of a Jew on this holy land.Come and meet this unbelievable man and learn about his holy mission. Rabbi Yehuda Glick, un uomo che è stata benedetta con una miracolosa guarigione dopo un terrorista arabo tentò di assassinare lui sulle sue attività, spiega perché è importante rendere gli ebrei "parte del paesaggio" sul Monte del tempio. Come questo video mostra l'incredibile miracolo di sopravvivenza di Yehuda Glick, Mostra la sua passione travolgente per il Monte del tempio.Quello che il mondo non capisce è la radicata connessione ebraica al Monte del tempio, il luogo più sacro dell'ebraismo. Missione di Glick è quello di portare su una rinnovata presenza ebraica a questo sito, contrapponendo la polemica e un mondo arabo che è offeso dalla presenza di un ebreo su questa terra Santa. Vieni a conoscere quest'uomo incredibile e conoscere la sua sacra missione.
======================


 GLI SCIENZIATI EVOLUZIONISTI CI HANNO TRADITO: hanno commesso un crimine di bestializzazione del genere umano: che, è ideologia sacra liturgica e religione: dogmatica del satanismo ideologico e pratico!! IO CONTRO DI LORO PROPONGO LA PENA DI MORTE!
Archeologia biblica: "Credere Oggi" le prove storiche ed archeologiche della esistenza di Dio JHWH
https://www.youtube.com/watch?v=81ZTeAb5xdQ
http://www.biblicalarchaeology.org/
archeologia biblica: Corrado Capodicasa /watch?v=81ZTeAb5xdQ
===================













http://www.dailymotion.com/video/xy186j_archeologia-del-monte-sinai_school  ARCHEOLOGIA DEL MONTE SINAI
Studi più accurati ci hanno portato più profondo e trovare la posizione reale del Monte Sinai. Alcune montagne della penisola del Sinai sono stati identificati come il luogo in cui Mosè ricevette i comandamenti di Dio. Il vero Monte Sinai, ha la cresta bruciato dal fuoco dal cielo. Ma questo video ci aiuta a affrontare tutto l'ambiente che circonda l'epopea del popolo ebraico, che hanno lasciato l'Egitto ed è venuto alla Terra Promessa di Israele. Le uniche popolo che hanno un legittimo terra di Scrittura scorso in carica, è Israele. (Commento di Scribe Valdemir Mota de Menezes)   ARCHEOLOGIA DEL MONTE SINAI
=======================
E' scientificamente attendibile la teoria Creazionista Prof. Carl Baugh
https://www.youtube.com/watch?v=9m1_TP5wmBQ
Pubblicato il 01 mag 2012
E' scientificamente attendibile la teoria Creazionista Prof. Carl Baugh
/watch?v=9m1_TP5wmBQ
==================
Gesù e la Creazione Evidenza della creazione Prof. Carl Baugh
https://www.youtube.com/watch?v=zsYMK7JqZuc
Pubblicato il 13 mag 2012
Evidenza della creazione Gesù e la Creazione /watch?v=zsYMK7JqZuc
================
Pubblicato il 13 mag 2012
https://www.youtube.com/watch?v=_N9lTZn8YS0
Colonna geologica delle rocce Evidenza della creazione Prof. Carl Baugh
Pubblicato il 4 marzo 2014
Una narrazione intelligente e ricca di fatti che dimostrano che la grande barca con 8 persone in Genesi 6 storia realmente accaduto. Guardate voi stessi.
/watch?v=UbAlBrLlGBY
Uma narrativa inteligente e rica de fatos que mostram que o enorme barco com 8 pessoas do relato de Gênesis 6 realmente aconteceu. Veja por si mesmo.
A narrative intelligent and full of facts showing that the big boat with 8 people in Genesis 6 story really happened. See for yourself.
https://www.youtube.com/watch?v=UbAlBrLlGBY
/watch?v=_N9lTZn8YS0
Evidenza della creazione Colonna geologica delle rocce
=====================
Possibile Arca di Noè Trovata in Turchia Sul Monte Ararat
https://www.youtube.com/watch?v=yQJ1BcWOrSA&index=1&list=PL82D0EA94E1A48DC4
 Caricato il 12 ago 2009
Le immagini presenti in questa pagina sono tratte da un filmato girato dallo scalatore professionista Claudio Schranz sul monte Ararat a 4200 metri di quota, a seguito della scoperta da parte del ricercatore Angelo Palego dell'Arca di Noè. Palego, che ha iniziato le sue ricerche nel novembre del 1984, dopo la prima spedizione da solo sul monte Ararat (agosto 1985) ne ha compiute altre 17 ed organizzate altre 7. Il sito ufficiale dedicato a questa scoperta è www.noahsark.it.
/watch?v=yQJ1BcWOrSA&index=1&list=PL82D0EA94E1A48DC4
=================
Arca di Noè Recenti Scoperte Prof. Carl Baugh
https://www.youtube.com/watch?v=2mHtUNKiAIg
Pubblicato il 18 giu 2012
recenti scoperte sull'Arca di Noè sul Monte Ararat /watch?v=2mHtUNKiAIg
===================
I ritrovamenti archeologici dell'Arca di Noé 1/4
https://www.youtube.com/watch?v=eqOPef4Swi8&list=PL82D0EA94E1A48DC4&index=2
 /watch?v=eqOPef4Swi8&list=PL82D0EA94E1A48DC4&index=2
Caricato il 17 mar 2010
E' importante fare un passo indietro per guardare attentamente cosa la storia nascosta racconta, per cosi avere più chiaro cosa ci riserva il futuro...
========
https://www.youtube.com/watch?v=BlH907XWrEg&index=3&list=PL82D0EA94E1A48DC4
I ritrovamenti archeologici dell'Arca di Noé 2/4
/watch?v=BlH907XWrEg&index=3&list=PL82D0EA94E1A48DC4
==================
https://www.youtube.com/user/NAUSICA2010/videos

IL MISTERO DELL'ARCA DI NOE 1° PARTE
https://www.youtube.com/watch?v= KhX5nT8TCk&index=4&list=PL82D0EA94E1A48DC4
Caricato il 30 gen 2010
Un affascinante mistero ancora al giorno d'oggi non risolto.. /watch?v= KhX5nT8TCk&index=4&list=PL82D0EA94E1A48DC4
================
Archeologia biblica: "Credere Oggi"
https://www.youtube.com/watch?v=ruq6Mz6hsdE&list=UU2or6loK5 57EW4lWKYAhaA
il diluvio
/watch?v=ruq6Mz6hsdE&list=UU2or6loK5 57EW4lWKYAhaA
==================
Markey Vision "Le prove della Verità" "le prove dell'Arca "
E' importante fare un passo indietro per guardare attentamente cosa la storia nascosta racconta, per cosi avere più chiaro cosa ci riserva il futuro...
https://www.youtube.com/watch?v=eqOPef4Swi8
 I ritrovamenti archeologici dell'Arca di Noé 1/4 /watch?v=eqOPef4Swi8
======================
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263 le citazioni complete sono sul documento originale: ]   
Scoperta la tomba di Erode, +altre scoperte di archeologia biblica.
    view post Inviato il: 17/5/2007, 02:19     Citazione
In questo 3D ci occuperemo della tomba di Erode e di alcune notevoli scoperte nel campo dell'archeologia biblica.
CITAZIONE
L'archeologia bibica riguarda il recupero e l'investigazione scientifica dei resti delle antiche culture che riguardano i racconti della Bibbia, sia l'Antico Testamento che il Nuovo Testamento.
http://it.wikipedia.org/wiki/Archeologia_biblica
http://biblicalarcheology.net/
www.bib arch.org/bar/
www.asor.org/pubs/nea/back issues/ba/index.html
www.biblearchaeology.org/
www.bibarch.com/
www.allaboutarchaeology.org/biblical archaeology.htm
http://archaeology. about.com/od/bterms/g/biblical.htm
www.bibleandscience.com/archaeology/exodus.htm
http://biblicalstudies. info/top10/schoville.htm
www.bible archaeology. info/
www.biblicalarchaeology.org/category/daily/news/
www.biblehistory.net/
www.bible history.com/resource/ar_bib.htm
www.basarchive.org/
www.wyattmuseum.com/
www.archeorivista.it/articoli/settore/archeologia biblica/
www.missioneperte.it/evangelizzare/difesa/scoperte1.htm
http://en.wikipedia/wiki/Biblical_archaeology
www.google.it/search?tbm=bks&tbo=1&q=archeologia+biblica
www.google.it/search?tbm=bks&tbo=1&q=biblical+archaeology
www.laparola.net/
www.vatican. va/archive/ITA0001/_INDEX.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Bibbia
www.bibbiaedu.it/
www.bibbia.net/
www.ora et labora.net/bibbia.html
www.liberliber.it/biblioteca/b/bibbia/
www.intratext.com/IXT/ITA0001/
www.bibbiaonline.it/sito/index.html
http://en.wikipedia.org/wiki/Bible
www.capurromrc.it/dorebibbia/bibbia1.html
"Un archeologo israeliano ha scoperto in Cisgiordania la tomba di re Erode, il sovrano che nel primo secolo avanti Cristo costrui' le mura di Gerusalemme e celebri fortezze.
Il ritrovamento e' stato rivelato oggi dal quotidiano israeliano Haaretz, sul suo sito online. Ad annunciare la scoperta sarebbero dovuti essere gli studiosi dell'Universita' ebraica di Gerusalemme, che hanno organizzato una conferenza stampa per domani.
Il luogo della sepoltura di Erode e' stato identificato a Herodium, una localita' fortificata non lontana dalla citta' di Betlemme. Dal sito, situato sulla sommita' di una collina, si vedono i quartieri meridionali di Gerusalemme e, in direzione sud, il Mar Morto.
Dal 74 avanti Cristo, governatore della Palestina sotto il dominio romano, Erode lego' il proprio nome a una serie di opere imponenti:dalle antiche mura di Gerusalemme fino alla splendida fortezza di Masada, che domina il Mar Morto".
Link:www.laportadeltempo.com/Archeologia...bibl_070507.htm
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263 le citazioni complete sono sul documento originale: ]
http://en.wikipedia.org/wiki/Herodium
www.bibleplaces.com/herodium.htm
www.pohick.org/sts/herodium.html
www.geocities.com/bethlehem74/herodium.htm
http://lluker. faculty. ltss.edu/herodium.htm
CITAZIONE
Una delle scoperte piu' importanti degli ultimi anni:questo, secondo il professor Ehud Netzer, dell'Istituto di archeologia dell'Universita' ebraica di Gerusalemme, il significato della scoperta dopo decenni di ricerche della tomba di Erode il Grande, nel punto che era stato indicato dal suo contemporaneo, lo storico romano Giuseppe Flavio(Yossef Ben Mattitiyahu). Erode, ha confermato Netzer, era effettivamente sepolto nel suo palazzo mausoleo di Herodion, sette miglia a sud di Gerusalemme. Ma non alle pendici, come si era a lungo ritenuto, bensi' in una posizione molto piu' elevata. Per il suo luogo di sepoltura, il monarca(che con il sostegno attivo di Roma aveva regnato sulla Giudea dal 40 a. C. al 4 a. C. )aveva approntato un locale di 10 metri per 10, a cui si accedeva mediante una scalinata larga 6, 5 metri. Il suo sarcofago era lungo 2, 5 metri ed era di fattura squisita.come mai e' stato scoperto solo adesso?Il professor Netzer ha affermato di averlo trovato ridotto in frantumi e ha ipotizzato che la distruzione non sia stata opera di ladri comuni. "Abbiamo trovato chiari segni di martellate", ha precisato. E' probabile, dunque, a suo parere, che la demolizione del magnifico sarcofago sia stata opera di ebrei che si erano ribellati all'occupazione romana negli anni 66 72 d. C. :gli anni della distruzione del Tempio di Gerusalemme da parte dei legionari di Tito e dell'assedio della fortezza di Masada, sul Mar Morto. Proprio il Tempio di Gerusalemme e Masada sono fra i progetti edili curati da Erode il Grande, un monarca efficiente e privo di scrupoli. Sempre su suo ordine furono costruite le eleganti citta' di Cesarea(sulla sponda del Mar Mediterraneo)e di Sebastia, in Samaria. Ma, probabilmente, il progetto che gli fu maggiormente a cuore fu appunto lo Herodion. Era una collina artificiale, scrive Giuseppe Flavio, "con la forma di un seno femminile", da dove si dominava il deserto di Giudea fino al Mar Morto. La circondavano torri di guardia rotonde, e al suo interno c'era un palazzo magnifico rifornito di grandi quantita' di acqua portata da una localita' distante. Per avere accesso nella sua residenza occorreva risalire 200 scalini di marmo. La morte aveva colto Erode nel suo palazzo invernale di Gerico. Il corteo funebre percorse 24 miglia per raggiungere lo Herodion. Il monarca fu inumato con la corona d'oro in testa e con lo scettro nella mano destra. Entrambi sono andati perduti. Oggi, alla stampa, il professor Netzer ha tuttavia mostrato con orgoglio i frammenti di una elegante "rosetta" di pietra che adornava il sarcofago e un vaso. Nella zona, gli scavi proseguono (Ansa).
www.foxnews.com/photoessay/0, 4644, 1715, 00.html
www.cjnews.com/viewarticle.asp?id=11792
www.kataweb.it/multimedia/media/687341
www.kataweb.it/multimedia/media/687375
www.haaretz.com/hasen/spages/856784.html
www.israelnationalnews.com/News/News.aspx/122397
CITAZIONE
Erode detto Il Grande o Ascalonita(69 a. C. 2 d. C. ) fu re d'Israele dal 37 a. C. fino al 4 a. C.
Figlio di Erode Antipatro, idumeo, e di madre araba, Cipro, ebbe tre fratelli(Giuseppe, Fasael, Ferora) e una sorella, Salome'. Governo' tutta la Palestina dopo la morte del padre, prima per incarico di Marco Antonio e poi di Ottaviano Augusto al quale, prontamente, era passato dopo la sconfitta di Antonio a Azio. Promosse e finanzio' l'ampliamento del Secondo Tempio di Gerusalemme, che viene per cio' detto Tempio di Erode. Estremamente sospettoso e maligno, fece uccidere la moglie e alcuni dei suoi figli temendo che complottassero per spodestarlo. Alla sua morte il regno fu diviso fra i tre figli rimasti:Archelao governo' la Giudea, Erode Antipa la Galilea, Erode Filippo la Batanea.
Secondo il Vangelo di Matteo, dopo la nascita di Gesu' Cristo, Erode venne a sapere che era nato a Betlemme il "re dei Giudei". Temendo una minaccia al proprio regno, avrebbe quindi ordinato di uccidere tutti i bambini di Betlemme fino a due anni di eta'. Questo episodio e' chiamato nella tradizione cristiana "La strage degli innocenti". Al di fuori del testo di Matteo non esiste nessuna documentazione storica.
Lo storico Giuseppe Flavio riferisce di un'eclisse lunare che si osservo' nel giorno della morte di Erode. Tale elemento riduce considerevolmente le date possibili per tale evento, limitandole al 13 marzo del 4 a. C. , al 9 gennaio dell'1 a. C. , all'8 novembre del 2 d. C. , e infine al 4 maggio, quest'ultima essendo la piu' probabile, o 28 ottobre del 3 d. C. Tale calcolo e' stato molto discusso in quanto fondamentale per stabilire la nascita di Gesu'.

Link: http://it.wikipedia.org/wiki/Erode_il_Grande
www.maat.it/livello2/erode.htm
www.bible history.com/resource/ff_herod.htm
http://en.wikipedia.org/wiki/Herod_the_Great
www.livius.org/he hg/herodians/herod_the_great02.html
www.sundayschoollessons.com/herod.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Secondo_Tempio
www.search.com/reference/Temple_in_Jerusalem
http://en.wikipedia.org/wiki/Second_Temple
http://en.wikipedia.org/wiki/Herod's_Temple
La strage degli innocenti:
http://it.wikipedia.org/wiki/Strage_degli_innocenti
Altre scoperte di archeologia biblica:
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263 le citazioni complete sono sul documento originale: ]
Modificato da RAGNOUOMO 12/10/2011, 14:21
Una tavoletta del British Museum conferma la Bibbia (11 07 07):
CITAZIONE
In una tavoletta d'argilla risalente al 595 a. C. e' racchiusa un'ulteriore prova del fatto che la Bibbia non e' una storia di pura fantasia. Inciso a caratteri cuneiformi, nel reperto del British Museum compare, infatti, il nome di un funzionario al servizio del re babilonese Nabucodonosor citato anche dal Vecchio Testamento, nel capitolo 39esimo del libro di Geremia. La scoperta e' gia' stata classificata tra "le piu' importanti degli ultimi cento anni" per quel che riguarda l'archeologia religiosa. La scoperta rivoluzionaria in termini di archeologia religiosa in quanto per la prima volta un documento storico prova l'esistenza di una persona comune nominata dalla Bibbia e' stata fatta a Londra dal professor Michael Jursa dell'Universita' di Vienna, giunto nella capitale britannica per un viaggio di ricerca. "E' stato molto eccitante e sorprendente ha rivelato lo studioso, uno dei pochi al mondo a saper decifrare senza problemi la scrittura cuneiforme . Trovare una tavoletta di questo genere, in cui compare una persona presente anche nella Bibbia, e' veramente straordinario". La tavoletta, di proprieta' del British Museum dal 1920, venne trovata a fine Ottocento nei pressi dell'antica citta' di Sippar, a circa due chilometri dall'attuale capitale irachena Baghdad. Secondo il professor Jursa, e' stata preservata così bene che gli sono bastati soltanto pochi minuti per leggerne l'iscrizione. Le poche righe contenute nel frammento largo 5, 5 cm raccontano del "capo degli eunuchi Nebo Sarsekim" e di un suo generoso dono al tempio babilonese di Esangila:una quantita' di oro pari a 0, 75 Kg. Lo stesso personaggio compare anche nel libro di Geremia. Secondo il profeta, il "capo dei funzionari" era presente nel 587 a. C. quando il re Nabucodonosor "marcio' contro Gerusalemme con tutto il suo esercito e mise sotto assedio la citta' ".
www.cdt.ch/interna.asp?idarticolo=tio336317&idtipo=2
www.britanniaradio. co. uk/?q=node/7625
www.israelnationalnews.com/News/News.aspx/123041
http://it.wikipedia.org/wiki/Geremia_%28profeta%29
http://it.wikipedia.org/wiki/Libro_di_Geremia
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263 le citazioni complete sono sul documento originale: ]
CITAZIONE
L'iscrizione di Pilato. Una volta che Gesu' fu arrestato su ordine di Caifa, fu processato davanti a Caifa e quindi inviato al governatore romano Ponzio Pilato. Il ritratto di Pilato del Nuovo Testamento e' in linea con altri racconti storici che lo riguardano. "Philo e Josephus concordano nell'attribuire pratiche terribili e crudeli a Pilato, e gli viene pertanto ascritto un carattere oscuro"(The Interpreter's Dictionary of the Bible). Philo, il filosofo alessandrino ebreo(20 a. c. 50 d. c. ) descrive Pilato come "uomo d'inflessibile disposizione, privo di misericordia e molto ostinato". Egli afferma che il regno di Pilato era caratterizzato da "corruzione, insolenza, crudelta', continui omicidi di persone non processate e non condannate, e la sua infinita e gratuita, e piu' grave, disumanita' ". Anni dopo la crocifissione di Cristo Pilato fu inviato a Roma per essere sottoposto ad un umiliante processo dopo avere ordinato il massacro di alcuni pellegrini samaritani. Eusebio, lo storico del IV secolo, nota che Pilato fu riconosciuto colpevole ed esiliato. Per la vergogna, a distanza di tempo, si tolse la vita. Questa fu la fine di questo governatore orgoglioso e corrotto. Per secoli Pilato e' stato conosciuto solo da pochi frammenti di documenti storici, e principalmente grazie ai Vangeli. Non era stata trovata alcuna evidenza fisica diretta. Quindi, nel 1961, una lastra di pietra incisa con il nome ed il titolo di Pilato e' stata trovata a Cesarea, porto romano e capitale della Giudea ai tempi di Cristo. "Una lastra di 2 piedi per tre, ora conosciuta come l'iscrizione di Pilato, era apparentemente incisa per commemorare l'erezione e dedica a Pilato di un Tiberium, un tempio per l'adorazione di Cesare Tiberio, imperatore romano nel corso del governo di Pilato sulla Giudea. " L'iscrizione latina di quattro righe reca questo titolo:"Ponzio Pilato, prefetto di Giudea" un titolo molto simile a quello usato per lui nei Vangeli. Questa fu la prima scoperta archeologica che menziona Pilato, e testimonia ancora l'accuratezza degli autori dei Vangeli. La loro comprensione di tali termini ufficiali indica che vissero al tempo in cui erano in uso, e non un secolo o due piu' tardi, quando tali dizioni sarebbero probabilmente gia' state dimenticate"(Randall Price, The Stones Cry Out) (Laportadeltempo).
http://it.wikipedia.org/wiki/Ponzio_Pilato
http://it.wikipedia.org/wiki/Iscrizione_di_Pilato
www.infotdgeova.it/pilato.htm
www.infotdgeova.it/croce3.htm
www.novena.it/ravasi/2003/472003.htm
www.capurromrc.it/cristo/1pilato.html
http://en.wikipedia.org/wiki/Pontius_Pilate
www.livius.org/pi pm/pilate/pilate01.htm
http://ecole.evansville.edu/articles/pilate.html
http://news.bbc.co.uk/2/hi/uk_news/1273594.stm
www.kchanson.com/ANCDOCS/latin/pilate.html
http://virtualreligion.net/iho/pilate_2.html
www.bibleistrue.com/qna/pqna29.htm
Modificato da RAGNOUOMO 12/10/2011, 14:32
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263 le citazioni complete sono sul documento originale: ]
Gesu' fu portato davanti al governatore romano.
Quello gli domando': Sei tu il re dei Giudei?
E Gesu' rispose: Tu lo dici.
Intanto i capi dei sacerdoti e le altre autorita' portavano accuse contro di lui, ma egli non diceva nulla. Allora Pilato gli disse:
 Non senti di quante cose ti accusano? Ma Gesu' non rispose neanche una parola, tanto che il governatore ne fu molto meravigliato.
Da Wikipedia:
CITAZIONE
Antoine de la Sale, scrittore e viaggiatore francese del XV secolo, riporta una leggenda raccolta durante un viaggio nell'Italia Centrale secondo cui Ponzio Pilato, riportato a Roma da Tito Flavio Vespasiano fu fatto uccidere e il suo cadavere, su di un carro trainato da buoi, trasportato verso le pendici del Monte Vettore nel massiccio dei Sibillini, e gettato in un lago, che oggi porta il suo nome. Numerose localita' si contendono il dubbio onore di avergli dato i natali o di averlo ospitato al suo rientro in Italia dopo i fatti evangelici. Ad esempio, a San Pio di Fontecchio (AQ) vi e' un monte detto Montagna di Pilato dove la tradizione locale colloca la villa in cui Pilato si ritiro' prima di morire. Il ritrovamento in tempi recenti di resti di edifici romani ha stimolato ulteriormente questa leggenda. Un'altra leggenda narra che la villa di Pilato fosse localizzata a Tussio (AQ), nelle vicinanze dell'antica Peltuinum. Ad avvalorare la tesi e' sopravvenuto il rinvenimento di due leoni di pietra risalenti al I secolo d. c. , che porterebbero invece ad indicarne la tomba. Sempre a Pilato viene accreditata l'introduzione nella piana di Navelli dello zafferano (crocus sativus). Secondo un'altra leggenda Pilato e' stato esiliato dall'imperatore Caligola a Vienne in Francia e vi e' morto suicida. Sulla via per Vienne avrebbe soggiornato a Nus, in Valle d'Aosta, dove il castello e' noto col nome di "Castello di Pilato", nonostante la costruzione attuale risalga al Medioevo. Un'ultima leggenda vuole che Bisenti (TE) sia stata la sua patria. Ad avvalorare la leggenda che Pilato fosse di origine abruzzese, qualcuno lo fa discendere dalla famiglia Vestina dei Ponzi, da cui sarebbe uscito, al tempo della Guerra sociale, il condottiero dell'esercito sannita. Altri paesi abruzzesi si contendono la stessa distinzione.
Bisenti:la casa di Ponzio Pilato, secondo alcune tradizioni leggendarie:
http://web.tiscali.it/BISENTI/pilato.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Bisenti
www.viaggioinabruzzo.it/te/bisenti.htm
CITAZIONE
Secondo Vittorio Messori vi sono tre ipotesi sulla sua fine:fu giustiziato da Caligola;si suicido' in esilio, forse in Gallia;si convertì, complice la moglie, al Cristianesimo. La stessa incertezza domina l'origine della sua esistenza:l'ipotesi piu' accreditata e' quella che lo vuole di stirpe Sannitica, mentre altri gli attribuiscono nazionalita' francese o spagnola. La leggenda che Bisenti sia stata la patria di Ponzio Pilato venne per la prima volta riferita dallo storico angolano Castagna su "L'Abruzzo Cattolico" di Chieti nel 1897 e da G. Pansa in "Studi di leggende abruzzesi comparate"(Rivista Abruzzese Teramo 1905). Si ricorda infatti che Bisenti si affaccia sul fiume Fino, che segnava lo storico confine tra il Sannio ed il Piceno. La tradizione comunque e' riportata dall'Enciclopedia Storica Italiana e ad avvalorarla qualcuno fa discendere Pilato dalla famiglia vestina dei Ponzi, da cui sarebbe uscito, al tempo della Guerra Sociale, il condottiero dell'esercito sannita. G. Acerbo scrive che "una diversa indagine condotta e sostenuta anch'essa con profusione di documenti e di argomenti aggiudica invece a Bisenti il titolo di aver dato i natali all'ambiguo funzionario imperiale". L'amplificazione mediatica all'argomento derivo' dalla trasmissione televisiva del 14/04/1959 per la rubrica il "Gonfalone", nella quale veniva chiesto ai concorrenti di Francavilla al Mare, che rappresentavano l'Abruzzo, quale era secondo la tradizione la cittadina abruzzese che aveva dato i natali a Ponzio Pilato. La risposta ritenuta valida fu "Bisenti". L'argomento e' stato recentemente ravvivato dall'uscita nelle sale cinematografiche della "Passione di Cristo", di Gibson, in occasione della quale un articolo comparso sul Tempo di G. Torrieri, ha descritto quella che secondo la voce popolare e' la casa di stile tardo medievale, con il magnifico portico che l'adorna, posta a ridosso del giardino pubblico e che identifica il luogo ove sorgeva la dimora avita del Governatore.
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263 le citazioni complete sono sul documento originale: ]
www.bisenti.com/pilato.htm
CITAZIONE
Ponzio Pilato, dal latino Pontius Pilatus, fu prefetto della provincia romana della Giudea tra gli anni 26 e 37. In mancanza di documenti di provata fonte, ci si affida al racconto tramandato dalle leggende raccontate nei paesi marchigiani ed abruzzesi. Numerose localita' si contendono il dubbio di avergli dato i natali. La tradizione lo vuole di stirpe sannitica, alcuni gli attribuiscono nazionalita' spagnola o francese. La leggenda che Bisenti sia stata la patria di Ponzio Pilato venne per la prima volta riferita dallo storico Castagna nel 1897 poi da Pansa nel 1905.
Bisenti (274 slm, 31 chilometri da Teramo) e' un centro situato alle falde nord orientali del Gran Sasso, alla destra del fiume Fino. Popolato da eta' preromana, il territorio di Bisenti appartenente dal XII secolo all'abbazia di Montecassino;nel 1279 fu degli Acquaviva, poi vari altri signori, fra cui gli Sforza ed i Fallerio. Adiacente alla presunta abitazione di Pilato vi e' ubicato un pozzo che nasconde oscuri misteri di cui nessuno e' ancora riuscito a svelarne i segreti.
A San Pio di Fontecchio (AQ) vi e' un monte detto Montagna di Pilato dove la tradizione locale colloca la villa in cui Pilato si ritiro' prima di morire. Il recente ritrovamento di resti di edifici romani avvalora ulteriormente questa credenza. Secondo alcune leggende, pare che Pilato sia nato ad Amiterno, antica e leggendaria citta' nelle vicinanze dell'Aquila, da cui il capoluogo abruzzese ebbe origine;sempre in questo luogo sembra che la presunta casa del procuratore sia ancora oggi "visitata" dal suo fantasma!Si narra che Pilato partì per la Palestina portando con se' molti uomini della sua terra d'Abruzzo che fedelmente lo seguirono. Dopo il processo e la crocifissione di Gesu', ormai avanti con gli anni, con alcuni suoi uomini, fece ritorno a casa:non nel paese d'origine, ma a Civitaretenga, una localita' sempre in provincia dell'Aquila. Tanto seguito ha avuto questa leggenda che molte famiglie del luogo furono soprannominate "di Pilato" o "lancieri", a seconda del ruolo che avrebbero svolto i loro avi presso la corte del console. Sempre secondo la tradizione popolare, sarebbe Collarmele il luogo d'origine di quei soldati che materialmente inchiodarono Cristo alla croce, e ancor oggi gli odierni abitanti di quel paese sono soprannominati "nchiova cristh" (inchioda Cristo). La figura di questo uomo governatore si e' venuta man mano caricando di significati che all'origine avevano poca importanza. Pilato e' passato alla storia per non aver avuto il coraggio di prendere decisioni, pur di essere lasciato tranquillo. Lavandosi le mani disse:non sono d'accordo, ma sono costretto ad accettare, confermando questo suo modo di essere. Forse Pilato fu attento solo per gli aspetti civili, giudicava il fenomeno con distacco come un laico democratico Romano. In Gesu' vedeva solo un cittadino che dichiarava liberamente le sue idee e come tale andava forse sorvegliato, corretto ma non punito con la morte poiche' libero cittadino. Secondo V. Messori esistono tre ipotesi sulla sua fine:fu giustiziato da Caligola, si tolse la vita in Gallia, si convertì al Cristianesimo. Gli stessi dubbi dominano l'origine della sua esistenza. Il fascino delle cime dei Sibillini non e' legato soltanto alle leggende popolari: dalle vette dei monti la vista puo' spaziare su panorami indimenticabili, abbracciando la vicina Laga e il Gran Sasso.
http://laroccadiarquata.splinder.com/archive/2006 07
http://it.wikipedia.org/wiki/Amiternum
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263 le citazioni complete sono sul documento originale: ]
www.tempiediaframmi.it/html/anfiteatro_amiternum.htm
Il lago di Pilato fra storia e leggenda:
http://it.wikipedia.org/wiki/Lago_di_Pilato
www.elissa.net/illago.html
www.sibilliniadventure.it/leggendesibill.htm
www.itcgantinori.sinp.net/infoPark/curios.html
Scoperta in Giordania la prima chiesa dei Cristiani (11 06 08):
CITAZIONE
Sarebbe la più antica chiesa cristiana della storia e sarebbe stata edificata tra il 33 e il 70 Dopo Cristo dai primi fedeli all'indomani della morte di Gesù Cristo. Questo straordinario reperto archeologico, secondo quanto afferma il quotidiano mediorientale The Jordan Times, è stato scoperto a Rihab in Giordania da un team di studiosi internazionali, guidati da Abder Qader Hussein, direttore del Centro di studi archeologici di Rihab. Gli scienziati avrebbero scoperto la chiesa dopo tre mesi di scavi e dopo aver individuato una caverna sotterranea che li avrebbe poi condotti nel luogo di culto cristiano più antico del mondo. L'archeologo Hussein ha confermato che la chiesa è stata usata come luogo di culto per tutto il primo secolo successivo alla morte di Cristo e che in essa sono evidenti i segni degli antichi riti religiosi effettuati dai primi cristiani. Il reperto storico oggi giace sotto un'altra chiesa antichissima, quella di San Giorgio, costruita nel 230 d. C. "Abbiamo scoperto quella che riteniamo essere senza dubbio la prima chiesa costruita nella storia", conferma Hussein al Jordan Times. Lo studioso ha descritto l'area di culto come una costruzione circolare separata dalla zona in cui vivevano i fedeli da un altro muro. Proprio qui si nascosero i primi cristiani per sfuggire alle persecuzioni. Inoltre è stato ritrovato anche un lungo tunnel che si ritiene abbia permesso ai cristiani di "approvvigionarsi d'acqua". Ciò che confermerebbe la tesi di Hussein è un'iscrizione presente su un mosaico nella chiesa di San Giorgio che fa riferimento ai "settanta discepoli amati da Dio", ovvero i primi fedeli di Cristo che furono costretti a fuggire da Gerusalemme e qui fondare il primo luogo di culto dedicato a Gesù, che come narrano i Vangeli fu prima crocifisso dai Romani, ma tre giorni dopo la morte ritornò in vita e si mostrò ai suoi discepoli. Naturalmente nei prossimi mesi i reperti saranno analizzati da altri archeologi e eventualmente le teorie di Hussein saranno confermate. Per adesso gli studiosi internazionali affermano di andarci piano con le dichiarazioni entusiastiche. Thomas Parker, storico americano dell'Università North Carolina Releigh, che negli scorsi anni ha portato a termine la sensazionale scoperta di un'antichissima chiesa a Aqaba, sempre in Giordania, appare scettico:"Un annuncio così straordinario richiede prove altrettanto straordinarie dice lo storico ai media internazionali Bisogna vedere i reperti e i manufatti ritrovati nel luogo di culto e stabilire se possono realmente risalire al I secolo d. C. ". Chi invece abbraccia senza il minimo dubbio le tesi dell'archeologo Hussein è l'archimandrita Nektarius, vicario vescovile dell'arcidiocesi greco ortodossa di Amman che definisce la scoperta un'importante pietra miliare per i cristiani di tutto il mondo. "Questa chiesa conferma che i cristiani che vivono in questa regione non sono affatto degli stranieri", afferma l'archimandrita al "Jordan Times". "Essi sono dei veri e propri cittadini che hanno conservato le loro origini in questa regione da oltre 2. 000 anni".
www.asianews.it/index.php?l=it&art=12483&geo=1&size=A
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263 le citazioni complete sono sul documento originale: ]
www.kansascity.com/451/story/659027.html
www.msnbc.msn.com/id/25061134/
http://news.bbc.co.uk/1/hi/sci/tech/7446812. stm
Scoperta la prima chiesa cristiana?Andiamoci piano (10 06 08):
www.evangelici.net/notizie/1213087878.html
CITAZIONE
"La chiesa più antica del mondo?Andiamoci piano.".
Padre Michele Piccirillo è un archeologo di fama mondiale. Francescano, vive in Giordania, sul Monte Nebo. E' stato lui, nel marzo 2000, a spiegare i luoghi santi a Giovanni Paolo II durante lo storico pellegrinaggio papale.
 Padre Piccirillo, che cosa pensa del roboante annuncio?
"Penso che, come dice lei, si tratti di un annuncio roboante, ma che la realtà lo sia molto meno. ".
 Che cosa intende dire?
"Io ci ho lavorato per anni a Rihab, ho compiuto degli scavi. Alcune delle piccole chiese che sono state ritrovate, una ventina in tutto, le ho portate alla luce io alla fine degli anni Settanta. Ebbene, la più antica, dedicata alla Madonna, è databile al IV secolo dopo Cristo. Le altre, dedicate a San Paolo, San Pietro, Santo Stefano, San Costantino, vanno dal VII al VIII secolo. Ho descritto tutto in un capitolo del mio libro "L'Arabia cristiana" (Jaca Book), recentemente pubblicato".
 Perchè non ritiene valida la scoperta?
"Innanzitutto sarà bene spiegare che la chiesa come edificio, in quanto tale, è qualcosa che viene realizzato a partire dal III secolo. Fino a quel momento si usano per il culto le case. La casa di Pietro a Cafarnao, a esempio, era il luogo dove l'apostolo viveva con la sua famiglia. Poco a poco, in epoche successive, diventa una sala di ritrovo per il culto. Il fatto di avere scoperto una grotta sotto la chiesa di San Giorgio non significa che questa sia una chiesa. Quei luoghi pullulano di grotte".
 Ma l'archeologo Abdul Qader Hussan sostiene che nel luogo c'è un'abside e dei gradini "per gli ecclesiastici".
"Allora difficilmente ci troviamo di fronte a un luogo di culto cristiano del primo secolo, se c'è già la struttura della chiesa. Potrebbe trattarsi più semplicemente della cripta dell'edificio superiore. Voglio dire che, per conoscenza diretta, non ritengo attendibile l'annuncio che è stato fatto. La stessa chiesa di San Giorgio viene fatta risalire a una data antecedente alla persecuzione di Diocleziano, durante la quale il santo venne martirizzato. Sa che cosa ha affermato Hussan in una rivista scientifica?Ha scritto che la chiesa era stata dedicata al santo mentre questi era ancora in vita".
 Che cosa pensa della tradizione di una presenza della prima comunità cristiana in questi luoghi?
"Abbiamo una citazione di Eusebio di Cesarea, che nel terzo libro della sua Storia Ecclesiastica scrive:"I fedeli di Cristo si spostarono a Pella, dopo essere usciti da Gerusalemme...". Secondo questa tradizione, i primi cristiani si rifugiarono a Pella, nella Decapoli, all'inizio della rivolta giudaica, conclusa con un bagno di sangue nell'anno 70. Ma Pella era allora territorio della provincia romana di Palestina. Il villaggio di Rihab era provincia di Arabia" (Evangelici.net).

http://it.wikipedia.org/wiki/Storia_del_cristianesimo
www.google.it/search?tbm=bks&tbo=1&q=storia+cristianesimo
http://en.wikipedia.org/wiki/History_of_Christianity
www.google.it/search?tbm=bks&tbo=1&q=history+christianity
Trovata la più antica iscrizione in ebraico? (31 8 08)
www.daylife.com/photo/04V7g5ZcvQ5DM
www.daylife.com/photo/0ce6fvj8Xs0Xx
www.haaretz.com/hasen/spages/1032929.html

http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263 le citazioni complete sono sul documento originale: ]
ma i primi cristiani non si riunivano in abitazioni private, proprio per evitare di essere individuati dai loro persecutori (all'epoca non ci andavano tanto leggeri, una lapidazione, una crocifissione...) ???
Odisseo
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263 le citazioni complete sono sul documento originale: ]
aahhhh ok, ho appena visto che questi dubbi sono già stati sollevati

Odisseo
Temi l'ira dei giusti poichè sanno essere implacabili...
"Seguire a bocca aperta assurde teorie è più facile che pensare" (William Cowper, 1731 1800)
"Qualsiasi cosa ti raccontino, chiedi le prove, vedrai come si sfoltisce la schiera di profeti" (Odisseus gigantosaurus carinii 13/03/2006)
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263
da http://gesustorico.altervista.org/
Pilato fu nominato procuratore della provincia della Giudea dall' imperatore romano Tiberio nel 26 DC. Questo tipo di incarico veniva affidato a membri della classe equestre, il ceto medio alto, in contrapposizione agli aristocratici dell'ordine senatorio. Con tutta probabilità Pilato si arruolò nell'esercito come tribuno militare, poi fece carriera e non ancora trentenne tu nominato procuratore.
Quand'era in uniforme Pilato indossava probabilmente una tunica di cuoio e una corazza di metallo, ma la sua veste ufficiale era una toga bianca bordata di porpora. Secondo le usanze dell' epoca portava i capelli corti e non avrà avuto la barba. Qualcuno ha ipotizzato che venisse dalla Spagna, ma il suo nome fa pensare che appartenesse alla famiglia dei Ponzi, nobili sanniti dell'Italia meridionale.

I funzionari del rango di Pilato in genere venivano mandati in territori barbari, e tale era infatti la Giudea agli occhi dei romani. Oltre a mantenere l'ordine, Pilato era preposto alla riscossione delle imposte indirette e delle tasse. Dell' amministrazione della giustizia nelle questioni quotidiane si occupavano i tribunali ebrei, ma i casi che richiedevano la pena di morte evidentemente venivano sottoposti all'attenzione del procuratore, che era l'autorità suprema in campo giudiziario.

Pilato e sua moglie vivevano a Cesarea, una città portuale, con un piccolo seguito di scribi, servitori e messaggeri.
Pilato disponeva di cinque coorti di fanteria di 500, 1.000 uomini l' una nonché di un reggimento di cavalleria, probabilmente costituito da 500 uomini. Per i suoi soldati era normale mettere a morte i trasgressori. In tempo di pace le esecuzioni capitali avvenivano dopo processi sommari, ma in caso di insurrezione i ribelli venivano messi a morte lì per lì e in massa. Ad esempio, per domare la rivolta capeggiata da Spartaco i romani giustiziarono 6.000 schiavi. Se in Giudea si profilava un pericolo, in genere il procuratore si poteva rivolgere al legato imperiale in Siria, che aveva al suo comando delle legioni. Per buona parte del mandato di Pilato, però, il legato fu assente; Pilato doveva perciò porre fine rapidamente ai disordini. I procuratori comunicavano regolarmente con lImperatore. Nelle questioni che riguardavano l'onore di quest'ultimo o qualche minaccia all' autorità di Roma dovevano stilare dei rapporti, in base ai quali l'imperatore decideva il da farsi. Quando in una provincia succedeva qualcosa, non era insolito che un procuratore cercasse di far arrivare all'imperatore la sua versione dei fatti prima che altri potessero presentare le proprie lamentele. Visto che in Giudea c'era molto fermento, questo genere di preoccupazioni erano molto concrete per Pilato.

A parte i Vangeli, le principali fonti di informazione su Pilato sono gli storici Giuseppe Flavio e Filone. Anche lo storico latino Tacito afferma che Pilato giustiziò "Christus", da cui ebbe origine il nome "cristiani".

Giuseppe Flavio afferma che i procuratori romani precedenti, per rispetto verso gli scrupoli degli ebrei nei confronti delle immagini, avevano evitato di portare a Gerusalemme gli stendardi militari con l'effigie imperiale. Visto che Pilato non aveva usato questa delicatezza, gli ebrei indignati si precipitarono a Cesarea per protestare. Per cinque giorni Pilato non fece nulla poi il sesto giorno ordinò ai soldati di circondare i dimostranti e minacciarli di morte se non si fossero dispersi. Quando gli ebrei risposero che preferivano morire piuttosto che veder violata la loro Legge, Pilato cedette e ordinò di togliere quelle immagini.
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263
Arca dell'Alleanza. Nuove scoperte la collocano nello Yemen
www.laportadeltempo.com/news.asp?ID=4174
CITAZIONE
Un archeologo israeliano sostiene che cinque righe, scritte su un coccio di terracotta, potrebbero essere il più antico esempio di scrittura ebraica mai scoperto. Il frammento è stato trovato da un adolescente, che scavava come volontario, circa 20 Km a sud ovest di Gerusalemme. Esso contiene segni ritenuti di un antico alfabeto, chiamato Proto cananeo o Prima Lingua. Esperti della Hebrew University hanno detto che è stato scritto 3. 000 anni fa circa 1000 anni prima dei rotoli di Qumran. L'epoca corrisponde grosso modo al momento del primo tempio, dominato dalle figure bibliche di Davide e Salomone, e pre daterebbe lo stesso alfabeto, usato anche dalla Regina di Saba (presumibilmente sposata a Salomone), in quello che ora si chiama Yemen. Gli scritti trovati nello Yemen in questo stesso alfabeto e le loro traduzioni in ebraico antico indicavano il nascondiglio dell'Arca di Mosè in un sito vicino a Mareb (Ma'rib, nell'antico Regno di Saba). Gli scienziati sono cauti e dicono che occorrono ulteriori studi per capire. L'uso di questa lingua, all'inizio della storia dell'Ebraico, spiegherebbe il motivo per cui la stessa era utilizzata anche nell'antico regno di Saba. Nella leggenda, o nel Santo Corano, si ipotizza che la regina di Saba fosse stata invitata a visitare il re Salomone, che si fossero sposati e avessero avuto un figlio, Menelik. Ulteriori ricerche condotte da Gary Vey e John McGovern hanno portato alla recente scoperta del palazzo della regina, nel Mareb, Yemen, con iscrizioni nello stesso alfabeto, che descrivono il trasferimento della famosa Arca dell'Alleanza a quel sito da parte del figlio di Salomone, in seguito alla distruzione di Gerusalemme. Entrambi, Vey e McGovern, credono che sino ad oggi l'Arca sia rimasta nello Yemen. Il sito archeologico si trova in Mareb, Yemen, in quella che è conosciuta come la "zona vuota". Si tratta di un territorio asciutto e desolato, con dune di sabbia e chilometri di deserto. Quando il vento sposta le dune, talvolta appaiono ai beduini momentanei scorci di mura e fondazioni sepolte, subito nuovamente coperti dal tempo e da altra sabbia. Le voci che parlavano dell'esistenza di un gran muro hanno portato gli archeologi a scoprire un enorme complesso, che si è rivelato il più segreto e misterioso sito del Medio Oriente. Un gran muro in pietra alto circa 20 metri, con 5 metri di spessore, forma un ovale che protegge un ampio cortile che deve ancora essere scavato. Sul muro c'è una miriade di simboli che non si sa (ancora) come tradurre. Nel 2001 un gruppo dell'Università di Calgary ha preso per breve tempo il controllo del sito e ha ripulito il muro dalla sabbia, rivelando l'intera iscrizione. Fotografie del muro sono arrivate in America, dove Gary Vey, editore di Viewzone.com, aveva lavorato con lo stesso alfabeto per pochi anni e ne aveva con successo tradotti altri esempi, che si trovano curiosamente in Colorado e nel deserto del Negev israeliano, utilizzando un vecchio dialetto ebraico. Il sito si è trasformato in un pericoloso avamposto d'estremisti dal settembre 2001 e nessun ulteriore intervento è stato possibile. Gli studiosi hanno criticato il lavoro di Vey, perchè un alfabeto simile era stato utilizzato in Etiopia intorno al 500 d. C. e trascritto utilizzando una forma di scrittura araba. Si dubitava che l'ebraico potesse essere utilizzato. Tuttavia, nel 2001, Vey ha tradotto correttamente porzioni delle scritte presenti sul muro, sulla base di fotografie. I risultati hanno rivelato una prosa che descriveva la "cassa di El" e parlava di un "figlio" e di un "padre". Vey successivamente apprese che questo era un riferimento all'Arca, a Salomone e al figlio di Saba, Menelik, e per il "padre" a Salomone stesso. Egli legge l'iscrizione come segue:"...perchè il figlio era consapevole della natura che era in lui...ma la felicità del figlio fu avvelenata dalla notizia che suo padre stava morendo, la rabbia crebbe, ma al figlio fu rivelata da suo padre la collocazione della grande cassa di EL. E l'azione di grazia del bel Signore rese felice il figlio, che giurò di proteggere la cassa di EL, e di essere associato con lo spirito del Signore. E la sua tristezza è terminata. Il figlio costruì una camera per il bello spirito del Signore, e la coprì. Accompagnò la camera del Signore sotto terra per pregare e per ottenerne la comprensione e la tutela...". Anche altre foto hanno contribuito a creare il caso dell'Arca conservata nello Yemen. Mentre gli archeologi tradizionali tentano ancora d'interpretare l'alfabeto yemenita come una forma di arabo, questa nuova scoperta di un antico artefatto del medesimo periodo nel sito di Mareb, Yemen, dimostra che l'alfabeto nacque come un primo sistema di scrittura per il proto cananeo, precursore dell'ebraico.

www.liutprand.it/articoliMondo.asp?id=233
www.viewzone.com/proto canaanite22.html
Le ricerche del professor Parfitt:
www.lavocedifiore.org/SPIP/article.id_article=2944
http://en.wikipedia.org/wiki/Tudor_Parfitt
www.youtube.com/watch?v=ytY12h4ER0E
www.edicolaweb.net/arca005a.htm

Scoperti molti sigilli reali di Ezechiele, re di Giuda:
www.laportadeltempo.com/news.asp?ID=3995
http://en.wikipedia.org/wiki/Umm_Tuba
http://en.wikipedia.org/wiki/Hezekiah
www.youtube.com/watch?v=fO7U10UhX8A

I pellegrini hanno percorso a piedi la Via Crucis sbagliata per quasi 1. 000 anni, secondo il professor Shimon Gibson (20 04 09):
www.laportadeltempo.com/news.asp?ID=4159
http://it.wikipedia.org/wiki/Via_Crucis
http://it.wikipedia.org/wiki/Via_Dolorosa
http://it.wikipedia.org/wiki/Calvario
http://it.wikipedia.org/wiki/Salita_al_Calvario
http://en.wikipedia.org/wiki/Calvary
www.laparola.net/nomi/nomi.php?nome=Golgota
www.christusrex.org/www1/jhs/TSsptopo.html
http://198. 62. 75. 5/www1/ofm/sbf/escurs/Ger/11escurs.html
www.gesustorico.it/htm/archeologia/golgota.asp
http://198. 62. 75. 5/www1/ofm/sbf/escurs/Ger/09escurs.html
www.jerusalemviacrucis.org/It%20primo%20mapa.html
http://servus. christusrex.org/www1/jsc/TVCmain.html
http://en.wikipedia.org/wiki/Stations_of_the_Cross

www.haaretz.com/hasen/spages/1077926.html

Le Piaghe d'Egitto?Eruzioni e tsunami, secondo una geologa americana (20 04 09):
www.laportadeltempo.com/news.asp?ID=4156

Iscrizione greca, scoperta in Israele, getta nuova luce sui Maccabei (25 02 09):
www.laportadeltempo.com/news.asp?ID=3933
http://it.wikipedia.org/wiki/Maccabei
http://it.wikipedia.org/wiki/Libri_dei_Maccabei
http://en.wikipedia.org/wiki/Judas_Maccabeus
http://en.wikipedia.org/wiki/Simon_Maccabeus

Le miniere di Re Salomone:
www.laportadeltempo.com/news.asp?ID=3844

http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263
Rotoli del Mar Morto, dispute sugli Esseni (24 03 09):
CITAZIONE
La setta degli Esseni, a cui viene attribuita la scrittura dei Rotoli del Mar Morto, non è mai esistita. Lo riferisce il quotidiano Haaretz, citando uno studio. I Rotoli sarebbero stati scritti dalla setta dei Sadducei. Questa tesi non ha persuaso il professor Hannan Eshel della Università Bar Ilan. "Ci sono 70 studiosi importanti che concordano nell'attribuire i Rotoli agli Esseni ha detto Eshel e alcuni altri persuasi che noi siamo tutti stolti".
www.laportadeltempo.com/news.asp?ID=4031
www.antikitera.net/news.asp?numnews=2237
www.haaretz.com/hasen/spages/1070797.html
http://it.wikipedia.org/wiki/Esseni
http://it.wikipedia.org/wiki/Qumran
httP://it.wikipedia.org/wiki/Sadducei
www.daltramontoallalba.it/speciali/esseni.htm
http://en.wikipedia.org/wiki/Essenes
www.nostreradici.it/Qumran_esseni.htm
www.mednat.org/bibbia/esseni1.htm
http://it. encarta.msn.com/encyclopedia_761560013/Esseni.html
www.centrostudilaruna.it/essenirotolidiqumran.html
http://xoomer. virgilio.it/bxpoma/vangelo/estratti.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Manoscritti_del_Mar_Morto
www.etanali.it/mar_morto/files/q06.htm
www.mednat.org/religione/rotoli.htm
http://en.wikipedia.org/wiki/Qumran
http://en.wikipedia.org/wiki/Dead_Sea_scrolls
www.centuryone.com/25dssfacts.html
www.bibbiaonline.it/allqumran.html
Chi era Abramo? (13 03 09)
CITAZIONE
Nella sua "Storia degli Ebrei", l'erudito e teologo ebreo Flavio Giuseppe (37 100 d. C. ) scrive che il filosofo greco Aristotele aveva detto: ...Questi ebrei sono derivati dai filosofi indiani;sono chiamati dagli indiani Calani" (Libro I, 22). Clearco di Soli ha scritto:"Gli Ebrei discendono dai filosofi dell'India. In India i filosofi sono chiamati Calaniani e in Siria sono detti Ebrei. Il nome della loro capitale è molto difficile da pronunciare. Si chiama Gerusalemme". "Megastene fu mandato in India da Seleuco Nicator circa trecento anni prima di Cristo. I suoi racconti stanno trovando ogni giorno nuove conferme da nuove ricerche. Egli dice che gli Ebrei "erano una tribù o setta indiana, chiamata Kalani..."(Godfrey Higgins, Anacalypsis, vol. I, p. 400). Martin Haug, Ph. D. , ha scritto in "The Sacred Language, Writings, and Religions of the Parsis, "si dice che i Magi chiamassero la loro religione Kesh i Ibrahim. Essi attribuivano i loro libri religiosi ad Abramo, che si diceva li avesse portati dal cielo" (p. 16). Ci sono certe notevoli somiglianze, che sono più di pure coincidenze, fra il dio indù Brahma e la sua consorte Saraisvati e l'Abramo e la Sara ebrei (Laportadeltempo.it).
http://laportadeltempo.com/news.asp?ID=3993
www.liutprand.it/articoliMondo.asp?id=219
http://it.wikipedia.org/wiki/Abramo_(patriarca)
http://it.encarta.msn.com/encyclopedia_761563360/Abramo.html
http://en.wikipedia.org/wiki/Abraham
http://it.wikipedia.org/wiki/Brahmano
http://en.wikipedia.org/wiki/Brahmin
http://it.wikipedia.org/wiki/Brahma
CITAZIONE
Alcuni bramini di alto lignaggio cenano in una stanza destinata esclusivamente a tale uso, o pongono intorno alla tavola dei tendaggi, per tenere lontani gli influssi malefici...L'unico altro gruppo consistente a osservare regole alimentari così severe è quello degli Ebrei ortodossi, alcuni dei quali rifiutano perfino di mangiare in un piatto toccato da un non credente. L'ossessività dei due gruppi verso il cibo, e il fatto che gli ebrei siano stati definiti "figli di Abramo" (leggi "bramino"), ha portato a ritenere che le due società potessero avere avuto in tempi remoti una casta sacerdotale comune.
Qualcuno ha creduto che Brahma e Sarassuatì altri non sieno che Abramo e Sara sua moglie. nessunissima rassomiglianza passa d'altronde fra la storia e i fatti de' primi e quella de' secondi. Lettere sull'Indie orientali di Lazzaro Papi.
http://it.wikipedia.org/wiki/Sarasvati
http://it.wikipedia.org/wiki/Sara_(Bibbia)
Una coppa misteriosa (18 09 08):
www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.3671
www.msnbc.msn.com/id/26972493/
Modificato da RAGNOUOMO 12/10/2011, 14:28
view post Inviato il: 25/9/2009, 02:38     Citazione
Scoperta a Magdala una sinagoga dei tempi di Gesù (17 09 09):
CITAZIONE
L'Autorità per le antichità di Israele ha reso noto il ritrovamento dei resti di una sinagoga dei tempi di Gesù sulle rive del lago di Galilea. Gli scavi archeologici, diretti da Dina Avshalom Gorni e Arfan Najar, hanno avuto inizio alla fine del luglio scorso e a poco più di un mese dai primi ritrovamenti si sono aggiunti esiti inaspettati e sorprendenti:i resti di una sinagoga del I secolo, probabilmente distrutta negli anni della rivolta ebraica, tra il 66 e il 70 d. C. La sinagoga, riferisce il sito internet Terrasanta.net, è probabilmente una delle più antiche mai rinvenute...Se verrà confermata la datazione del luogo di culto al I secolo, è probabile che vi abbia pregato anche Gesù, perchè Magdala, la città da cui proveniva Maria, detta appunto la Maddalena, era a quei tempi un centro urbano di grande importanza (ADNKRONOS).
www.ilgiornale.it/a. pic1?ID=382839
http://en.wikipedia.org/wiki/Migdal_Synagogue
www.youtube.com/watch?v=VX83jUdeKSE
www.youtube.com/watch?v=1uwSrHhCN3g
http://it.wikipedia.org/wiki/Sinagoga
http://it.wikipedia.org/wiki/Magdala_(Israele)
http://en.wikipedia.org/wiki/Magdala
http://it.wikipedia.org/wiki/Tiberiade
http://it.wikipedia.org/wiki/Mar_di_Galilea
www.maplandia.com/israel/tiberias/
http://en.wikipedia.org/wiki/Migdal_Israel
La strage degli innocenti:
www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=386218&START=1&2col=
http://phoenicia.org/childsacrifice.html
http://en.wikipedia.org/wiki/Ashkelon
http://it.wikipedia.org/wiki/Ashkelon
http://it.wikipedia.org/wiki/Strage_degli_innocenti
http://en.wikipedia.org/wiki/Massacre_of_the_Innocents
Modificato da RAGNOUOMO 12/10/2011, 14:41
"Israele sta progettando un grande scavo archeologico sotto la piazza del Muro del Pianto, davanti al Monte del Tempio. Con questi scavi verrà creato un parco archeologico sotto l'area dove i fedeli attualmente stanno in piedi a pregare".
A lanciare la notizia è Arutz Sheva, l'agenzia di stampa israeliana vicina alla destra religiosa.
Un annuncio attribuito a "fonti ufficiali". E che viene da una testata molto attendibile su questi temi:per ovvie ragioni, Arutz Sheva è l'agenzia più attenta a tutto quanto si muove intorno al Muro del Pianto. Quasi, poi, a voler fugare ogni dubbio, la notizia è accompagnata da un disegno attribuito direttamente all'Israel Antiquities Authority, l'ente governativo israeliano che sovrintende agli scavi archeologici.
Vi si vede descritta un'idea che se attuata cambierebbe radicalmente il modo di accostarsi al luogo più sacro per ogni ebreo, la memoria del Tempio distrutto dai romani nel 70 d. c. Esteriormente l'attuale piazzale dove si prega rimarrebbe immutato.
Ma grazie a un sistema di pilastri di sostegno nel sottosuolo verrebbe creato un nuovo ambiente, che si troverrebbe all'esatta altezza che aveva il terreno nella Gerusalemme di duemila anni fa. Quindi è facile prevedere che qui verrebbero alla luce reperti archeologici di grande importanza.
Per gli ebrei religiosi, poi, significherebbe vedere di "quel Muro" la parte che realmente vedevano accanto a loro i fedeli che, nel I secolo d. C., da questo lato salivano al Tempio. Va precisato che l'uso del condizionale è d'obbligo, perchè l'attuabilità di un progetto del genere è tutta da verificare.
Scavare sotto il piazzale aprirebbe, infatti, un nuovo fronte nella guerra degli scavi archeologici che intorno al Monte del Tempio si combatte dal 1967 quando Israele ha assunto il controllo di questa parte di Gerusalemme. E' proprio sopra al Muro del Pianto infatti che sorge la moschea di Al Aqsa.
Anche in anni recenti ci sono stati episodi violenti legati a iniziative archeologiche in questa zona delicatissima della Città Santa:nel 1996 quando già allora era premier Netanyahu l'apertura del tunnel archeologico (che corre verso nord dal Muro del Pianto) fu accompagnata da gravissimi scontri con i musulmani di Gerusalemme".
www.laportadeltempo.com/news.asp?ID=4835
www.israelnationalnews.com/News/
Taluni come il rabbino israeliano Shlomo Goren vanno asserendo che l'Arca dell'Alleanza sarebbe ancora nascosta nel Tempio di Gerusalemme, o meglio fra i suoi resti, che possiamo vedere al tempo nostro. Il nascondiglio si troverebbe proprio sotto la spianata delle moschee, di conseguenza le autorità israeliane preferirebbero lasciar stare, per ovvi motivi.
Ma le teorie e le ipotesi sul conto dell'Arca dell'Alleanza sono fin troppe.
CITAZIONE
"Goren affermò:"Basterebbe scavare in corrispondenza della sua antica collocazione. Purtroppo però adesso in quella zona sorge la spianata delle moschee islamiche di Gerusalemme e le autorità religiose preferiscono evitare qualsiasi scavo archeologico per evitare attriti con i musulmani. Secoli di storia e decine di documenti ci narrano di come la stessa montagna fosse costellata da ricoveri segreti e cripte inaccessibili fatte costruire appositamente per proteggere i sacri tesori del Tempio di Israele. Maimonide (1135 1204) nella sua Mishneh Torah, Jehudah Ha Levi nel suo Cuzarì narrano di come tali strutture fossero state volute direttamente da Salomone durante la costruzione del Tempio. "Nel secondo Tempio scrisse Jehudah Ha Levi fu posta una pavimentazione di pietra nel luogo in cui doveva essere l'Arca, e fu celata dietro una cortina, poichè i sacerdoti sapevano che l'Arca era stata sepolta in quel luogo". Maimonide afferma invece che "c'era una pietra presso il muro occidentale del Santuario interno sulla quale era portata l'Arca. Davanti ad essa c'erano l'urna contenente la manna ed il bastone di Aronne. Quando costruì il tempio, Salomone sapeva che era destinato alla distruzione, perciò predispose anche delle stanze segrete in cui l'Arca avrebbe potuto essere nascosta, in cunicoli profondi e tortuosi".come testimoniano queste documentazioni si potrebbero identificare nei sotterranei dell'antico Tempio di Salomone stanze segrete non ancora scoperte utilizzate in tempo di guerra e di ostilità. Recenti rilevazioni effettuate attraverso strumenti come il georadar hanno confermato questi resoconti storici identificando, ad esempio, nei pressi del cancello di Hulda, una grande stanza sotterranea artificiale mai identificata e conosciuta prima. Attualmente, purtroppo, l'eterno conflitto fra israeliani e palestinesi, associato a prescrizioni millenarie di tipo religioso, impediscono scavi o rilievi archeologici in situ".
Tratto da www.edicolaweb.net/am_1733.htm
"Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una selva oscura
ché la diritta via era smarrita".
Scoperta a Nazaret una casa dei tempi di Gesù (22 12 09):
CITAZIONE
I resti di una casa risalente ai tempi di Gesù sono stati scoperti dagli archeologi israeliani nella città di Nazareth. I resti sono stati trovati non lontano dalla Basilica dell'Annunciazione, che sorge sulle rovine di tre chiese precedenti nel luogo in cui i cristiani credono che l'angelo Gabriele abbia detto alla Vergine Maria che avrebbe partorito un figlio. "L'edificio che abbiamo trovato è piccolo e senza pretese, ed è tipico degli edifici esistenti a Nazaret in quel periodo", ha spiegato Alexandre Yardenna che ha condotto gli scavi, durante la conferenza stampa di ieri tenuta nel Centro da Dror Barshod. La casa si compone di due camere con un cortile e un serbatoio d'acqua in pietra. Si pensa che Gesù abbia vissuto la maggior parte della sua vita dentro e intorno a Nazareth. La città oggi ha 65. 000 abitanti, ma era un piccolo villaggio al tempo di Gesù. "Gesù ha sicuramente conosciuto questo luogo e forse questa casa", ha detto in un comunicato l'Associazione Maria di Nazareth. Secondo la direttrice degli scavi, Yardenna Alexandre, "il ritrovamento ha un'importanza capitale, perchè scopre per la prima volta una casa del popolo ebraico di Nazareth e permette di riportare alla luce lo stile di vita dei tempi di Gesù".
www.laportadeltempo.com/news.asp?ID=5050&contID=2
http://news. bbc. co. uk/2/hi/8425094. stm
http://it.wikipedia.org/wiki/Nazaret
http://en.wikipedia.org/wiki/Nazareth
www.maplandia.com/israel/nazareth
www.youtube.com/watch?v=M39TZeqkQbQ
Nazaret è Nazaret?
www.etanali.it/mar_morto/files/gamala.htm
http://en.wikipedia.org/wiki/Gamala
http://digilander. libero.it/Hard_Rain/Nazaret Archeo.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Gamala
Modificato da RAGNOUOMO 14/3/2013, 17:40
Scoperta un'antica muraglia eretta, forse, da re Salomone (24 02 2010):
CITAZIONE
Riportata alla luce a Gerusalemme parte di una muraglia del X secolo a. C. , la cui costruzione si ritiene ordinata da re Salomone. Il tratto di muro, di una settantina di metri di lunghezza e sei di altezza, si trova in un'area denominata Ophel, tra la cittadella di David e il lato sud del muro di cinta del Monte del Tempio. All'interno trovati una porta di accesso al quartiere reale, una struttura reale adiacente alla porta e in un angolo una torre che guarda alla valle di Kidron.
www.sciencedaily.com/releases/2010/02/100222094757.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Città_di_David
http://it.wikipedia.org/wiki/Città_Vecchia_di_Gerusalemme
www.laportadeltempo.com/news.asp?ID=5181&tipoID=2
www.jpost.com/Israel/Article.aspx?id=169388
www.israelnationalnews.com/News/News.aspx/136130
www.youtube.com/watch?v=UEV Pj8eD74
http://it.wikipedia.org/wiki/Re_Salomone
Gerusalemme, scoperta sotto la città vecchia una strada di 1500 anni fa (10 02 2010):
CITAZIONE
Una scoperta archeologica straordinaria è stata fatta a Gerusalemme, dove è tornato alla luce, sotto la centrale David Street, il lastricato di un'antica via della città, che oltre 1500 anni fa era la principale via di comunicazione di Gerusalemme. La scoperta, rivelata oggi dall'Autorità israeliana per le antichità (Iaa) e dall'Autorità per lo sviluppo di Gerusalemme, conferma la così detta "Mappa di Madaba", mosaico che costituisce la più antica rappresentazione della città. Secondo la "Mappa di Madaba", rinvenuta nel 1876 nella chiesa di San Giorgio a Madaba, 30 chilometri a sud di Amman, in Giordania, l'ampio ingresso occidentale della città di Gerusalemme conduceva a un'unica via, l'arteria principale della città. "E' bello vedere come David Street, attualmente una delle strade più trafficate, mantenga in realtà l'antico percorso di una strada che esiste da 1500 anni", ha commentato l'archeologo Ofer Shion, responsabile dello scavo. Il ritrovamento è avvenuto a 4, 5 metri sotto il livello della città vecchia di Gerusalemme, portando alla luce anche recipienti in ceramica, monete e piccoli pesi quadrati in bronzo.
http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Gerusalemme scoperta sotto la citta vecchia una strada di 1500 anni fa_13707740.html
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263
http://en.wikipedia.org/wiki/Map_of_Madaba
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263
www.physorg.com/news185028452.html
www.haaretz.com/hasen/spages/1149033.html
http://it.wikipedia.org/wiki/Madaba
www.archart.it/archart/asia/Giordania/Madaba/index.html
www.christusrex.org/www1/ofm/mad/index.html
www.bibleplaces.com/madabamap.htm
www.jerusalem.muni.il/english/map/madaba/cardo1e.html
www.sacred destinations.com/jordan/madaba map
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263
Modificato da RAGNOUOMO 12/10/2011, 14:46
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263
I Manoscritti del Mar Morto presto saranno on line:
http://xmx.forumcommunity.net/?t=6661263
CITAZIONE
Google ha annunciato di avere in fase di avanzata realizzazione un accordo con l'Authority israeliana per l'archeologia che prevede la possibilità di digitalizzare i manoscritti del Mar Morto, rendendoli disponibili on line. La collezione, uno dei monumenti più importanti dell'archeologia, consiste di 30. 000 frammenti di documenti datati oltre 2. 000 anni fa. I papiri, alcuni dei quali sono realizzati su pelli essiccate e misurano oltre 10 m di lunghezza, furono fotografati interamente per la prima volta nel 1950. Nell'annunciare il possibile accordo, Shuka Dorfman, direttore generale della IAA, l'ha definito "una pietra miliare tra il progresso e il passato, con lo scopo di preservare, per le generazioni future, una eredità unica". Al di fuori dell'annuncio di un possibile accordo ufficiale, Google ha rifiutato di fornire altri particolari. Secondo la comunità scientifica internazionale, i manoscritti del Mar Morto rappresentano una delle scoperte archeologiche più significative del ventesimo secolo. Il loro nome deriva dal luogo della scoperta, una caverna prossima alla depressione geografica e sono frutto di una serie di ritrovamenti successivi tra il 1940 e il 1950. Importanti dal punto di vista religioso e storico, includono la più antica copia conosciuta della Bibbia ebraica e, secondo quanto accertato dalle ultime ricerche, sono stati scritti tra il secondo secolo prima di Cristo e il primo secolo d. C. Per consentire la digitazione dei papiri, IAA utilizzerà una tecnologia di imaging sviluppata da MegaVideo. Questa tecnica di lettura include l'utilizzo di varie lunghezze d'onda e luce infrarossa allo scopo di preservare l'integrità dei fragili documenti ma anche di scoprire, se possibile, eventuali più vecchie documentazioni di possibili palinsesti. Secondo indiscrezioni non confermate, il Google R&D Center starebbe già lavorando al progetto e al servizio di traduzione e bibliografia, che potrebbe rendere disponibile i documenti in diversi linguaggi.
http://punto informatico.it/3015123/PI/News/rotoli-del-mar-morto-un-click.aspx
http://www.ilsussidiario.net/News/Scienze/2010/10/20/GOOGLE Online i Rotoli del Mar Morto Con testo a fronte e traduzione dall aramaico google/120956/
http://news.nationalgeographic.com/news/2010/10/photogalleries/101020 dead sea scrolls science bible google israel religion digitized pictures/
www.antiquities.org.il/
Alla ricerca di Sodoma e Gomorra :
www.antikitera.net/news.asp?id=10415
www.tallelhammam.com/
Modificato da RAGNOUOMO 5/5/2011, 08:23
Archeologia e Misteri dal Passato
INTEGRAZIONE AL REGOLAMENTO (19 Dicembre 2006)
Per il bene del forum è divenuto indispensabile essere MOLTO più severi contro lo spam, contro i post puramente polemici che non apportano nulla all'argomento delle discussioni, e contro gli OT.
Inoltre, cominceremo una pulizia generalizzata dei post già presenti se considerati inutili dai Moderatori. Queste azioni saranno inappellabili e a loro completa discrezione.
Chi volesse protestare sarà subito espulso per sempre senza preavviso, sia che protesti postando o per email o con messaggi privati, anche una sola volta (e questo vale sin da ora).            
Mauro Caminiti, grafologo giudiziario, perito grafico, CTU Daniela Vecchi, grafologo giudiziario, perito grafico, CTU
esperto in analisi e comparazione della grafia, grafologo, perito grafologo, consulente grafologo, perito grafico, consulente grafico, perizia grafica, perizia grafologica, grafologo giudiziario, perito calligrafo, consulente calligrafo, perizia calligrafica
Un concentrato delle straordinarie e meticolose ricerche di Reichenbach, osteggiate dalla scienza del suo tempo, e tuttora ignorate. Libro famoso nei paesi di lingua tedesca o inglese ma poco o nulla in Iralia, oltre ad essere una lettura affascinante, riporta una gran quantità di informazioni utili per fare i propri esperimenti sull'energia odica (cioè su una forma di energia eterica). Per tutti gli appassionati che ricercano nel campo delle "energie sottili" della Natura e dell'Uomo. Con aggiunta di numerose illustrazioni esclusive e tabelle, e una appendice di consigli e idee per la sperimentazione pratica.
================================
L'archeologia biblica è una scienza e Lugano ha ospitato recentemente due dei massimi esperti mondiali (i professori Dan Bahat e Massimo Pazzini). Li abbiamo incontrati per parlare del Santo Sepolcro di Gerusalemme che grazie alla tecnologia permette oggi un'affascinante visita virtuale in 3D. Così siamo oggi in grado di vedere quello che Gesù stesso vide, il quei giorni di aprile dell'anno 30: i giorni della croce e della risurrezione.
La rubrica "Pietre Vive" ci porta a Camorino. Infine per "Cieli Aperti" continuiamo le nostre riflessioni sul Vangelo con don Jean Luc Farine. http://www.stradaregina.ch/?tag=terra santa
===========
http://www.comunitacristiana.org/archeologia/archeo.html